rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

La Dea batte il Chievo grazie ad una magia di Morales

Vittoria di misura ma meritata dell'Atalanta che nel secondo tempo chiude il Chievo nella propria metà campo. Un peccato per il Chievo ma i danni sono limitati

Vittoria di misura ma meritata dell'Atalanta che nel secondo tempo chiude il Chievo nella propria metà campo. La rete decisiva è di Moralez che pesca il jolly con un tiro dal limite dell'area. L'argentino ha ispirato gli attacchi nerazzurri di Denis e Bonaventura. Il Chievo, dopo un buon primo tempo, ha avuto un'occasione con Frey, ma è stato poco incisivo. Ora in classifica le due squadre sono appaiate a 43 punti, salvezza quasi sicura per entrambe.

È stata una partita tranquilla, le due formazioni si sono affrontate allo stadio Atleti Azzurri d'Italia senza la foga di due squadre che lottano per la salvezza. O perlomeno così è stato per i clivensi. L'Atalanta aveva bisogno del punteggio pieno per navigare con più tranquillità. Una "fame" che ha permesso ai ragazzi di mister Colantuono di fare la differenza.

Il primo tempo si trascina senza particolari emozioni: i mussi rischiano grosso al 15esimo conun gol ingiustamente annullato a Moralez, pooi i gialloblù hanno preso in mano la partita per cercare di dare un senso estremamente sportivo alla gita a Bergamo. Una scampagnata che non risulta tale per tutto il primo tempo dove Pellissier si perde davanti a Consigli e Vacek lambisce la traversa con un super destro che spaventa tutto il pubblico atalantino. Passato lo spavento però l'Atalanta ha rialzato la testa chiudendo in attacco un bel primo tempo a ritmo elevato, ma senza trovare il modo di sfondare il muro clivense.

All'inizio del secondo tempo la musica sembra la stessa. Ma la voglia del risultato della Dea dà un pizzico di motivazione in più agli uomini di Colantuono che con Schelotto e Bonaventura sugli esterni provano a scardinare il fortino di Sorrentino. Ci prova anche Denis ma l'argentino, ma pecca di precisione. Il Chievo si chiude in difesa e respinge gli assalti bergamaschi senza troppa difficoltà.

Inaspettata arriva la magia di Maxi Morales, il migliore in campo, che ha trovato il primo gol stagionale davanti ai propri tifosi. Un destro incredibile sotto l'incrocio dei pali dopo la sgroppata di Schelotto sulla destra. Un peccato per il Chievo, certo, ma i danni guardando la classifica sono limitati. Salvezza  per entrambe, applausi per tutti.


Il Tabellino

ATALANTA-CHIEVO 1-0
Atalanta (4-4-1-1): Consigli 6; Raimondi 6, Stendardo 5,5, Manfredini 6, Peluso 6; Schelotto 6,5 (37' st Lucchini sv), Carmona 6, Cigarini 6,5 (35' st Cazzola sv), Bonaventura 6,5; Moralez 7; Denis 5,5. A disp.: Frezzolini, Ferreira Pinto, Carrozza, Tiribocchi, Gabbiadini. All.: Colantuono 7

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino 6; Frey 5,5, Andreolli 6 (24' Dainelli 5,5), Cesar 6, Dramé 5,5; Vacek 6, Bradley 6,5, L. Rigoni 5,5 (5' st Hetemaj 5,5); Cruzado 5,5 (30' st Paloschi 6); Thereau 5,5; Pellissier 5,5. A disp.: Puggioni, Acerbi, Sammarco. All.: Di Carlo 6

Arbitro: Tommasi
Marcatori: 26' st Moralez
Ammoniti: Stendardo, Cigarini (A), Cesar, Dainelli (C)
Espulsi: nessuno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Dea batte il Chievo grazie ad una magia di Morales

VeronaSera è in caricamento