menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto SportPiacenza)

(Foto SportPiacenza)

Tezenis Verona, a Piacenza non si passa. Seconda sconfitta di fila

Decisivo il break di undici punti consecutivi realizzato dall'Assigeco ad inizio del terzo quarto

Venti minuti di equilibrio e venti minuti di affannosa rincorsa. Questo il riassunto della partita che sabato sera, 12 dicembre, la Tezenis Verona ha giocato in casa della Ucc Assigeco Piacenza. Nei primi due quarti, le due squadre sono state distanti al massimo per due possessi, senza nessun break importante. All'inizio del terzo quarto, i locali hanno preso un vantaggio in doppia cifra, che i gialloblu sono riusciti a dimezzare, ma non a ricucire del tutto. E così per la Scaligera è arrivata la seconda sconfitta consecutiva nelle tre partite finora giocate nel campionato di Serie A2.

I primi canestri della partita sono piacentini e la risposta della Tezenis è in una bomba dalla distanza di Rosselli (5-3). Il match si mantiene in equilibrio e Verona trova il primo vantaggio con la tripla di Candussi che vale il 9-10. Gli attacchi funzionano meglio delle difese, le squadre segnano, ma il punteggio resta in bilico. E la prima sirena ferma tutti sul 18-19.
Il primo tentativo di allungo della Tezenis arriva nel secondo quarto sul 20-24, ma il massimo vantaggio gialloblu è un +5 ottenuto sul 22-27 e mantenuto per circa tre minuti. Grazie a Cesana, l'Assigeco recupera e pareggia sul 32-32. Verona però è ancora in partita e chiude in vantaggio la prima metà dell'incontro (36-37).
Il break che può decidere l'incontro apre il terzo quarto. Undici punti consecutivi di Piacenza in tre minuti valgono il 47-37. La Tezenis si sblocca solo con dei tiri liberi, ma i gialloblù soffrono le giocate offensive degli avversari e non riescono ad impensierire la loro difesa. Il terzo quarto finisce ed è ancora +10 Assigeco: 58-48.
Negli ultimi dieci minuti si rivede una Tezenis efficace su i due lati del campo. Greene comincia finalmente a trovare il canestro, Janelidze e Severini fanno il resto del lavoro. Sul 58-55, la partita sembra essersi riaperta, ma basta un time-out ai piacentini per rompere l'incantesimo scaligero e riportarsi sul +10 (67-57). Janelidze lascia il campo per infortunio, ma anche senza di lui la Tezenis ha la forza di tornare a -5, con quattro minuti ancora da giocare. McDuffie prova a chiudere la pratica in favore dei locali, Rosselli è l'ultimo ad arrendersi tra gli ospiti. Ma l'ago della bilancia punta sempre verso Piacenza che vince 78-71.

Ucc Assigeco Piacenza - Tezenis Verona 78-71

Ucc Assigeco Piacenza: Markis Mcduffie 19 (4/7, 2/5), Luca Cesana 14 (4/6, 2/4), Tobin Carberry 12 (6/9, 0/1), Matteo Formenti 11 (1/3, 1/3), Tommaso Guariglia 7 (2/3, 0/2), Federico Massone 7 (2/4, 1/2), Lorenzo Molinaro 6 (3/3, 0/2), Giovanni Poggi 2 (1/1, 0/0), Nemanja Gajic 0 (0/0, 0/1), Alessandro Voltolini 0 (0/0, 0/0), Nicola Perotti 0 (0/0, 0/0), Stipe Jelic 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Francesco Candussi 12 (4/10, 1/2), Giovanni Severini 11 (1/3, 3/7), Bobby Ray Jones 10 (4/9, 0/1), Lorenzo Caroti 9 (3/4, 1/4), Guido Rosselli 8 (1/2, 2/3), Phil Greene IV 7 (1/3, 1/9), Giovanni Tomassini 7 (1/5, 1/3), Giga Janelidze 7 (2/4, 1/1), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento