Ascoli - Chievo Verona, probabili formazioni | Presentato Aglietti

Il nuovo allenatore gialloblu è arrivato da poco e ha di fronte una difficile trasferta, da affrontare senza Garritano, Ongenda e Ceter

Campedelli, Aglietti e Pellissier (Foto Facebook - Chievo Verona)

Più che la presentazione di Ascoli-Chievo Verona, quella di oggi, 3 marzo, è stata la presentazione del nuovo allenatore gialloblu Alfredo Aglietti. Dopo la sconfitta con il Livorno, il club ha esonerato Michele Marcolini, affidando la squadra al tecnico che l'anno scorso riuscì a riportare in Serie A l'Hellas Verona e che quindi quest'anno cercherà di ripetersi ma con un'altra formazione scaligera.

Aglietti ha ringraziato il presidente Luca Campedelli e tutta la società per la fiducia e si è detto orgoglioso per essere stato scelto. «Campedelli ha capito la mia voglia di essere qui e la mia voglia di rivalse ed io ho percepito la sua fiducia - ha detto il nuovo allenatore clivense - Per compiere un'impresa servono convinzione, unità d'intenti e un pizzico di fortuna e io sono convinto che da qui alla fine la squadra potrà fare bene». 
Aglietti ha messo una pietra sopra al mancato rinnovo con l'Hellas Verona, dopo la promozione guadagnata ai playoff nell'annata passata, ed ha espresso la speranza di poter ancora soddisfare l'ambizione di un club che punta alla massima serie. Prima di quella del Chievo, infatti, il mister aveva ricevuto altre offerte e, seppur con qualche sofferenza, ha scelto di aspettare la giusta sistemazione, che ora sembra essersi concretizzata.

E la prima sfida per il nuovo allenatore del Chievo Verona sarà domani, 4 marzo, alle 18.50, allo stadio Del Duca di Ascoli. Un match in cui Aglietti vorrebbe subito dimostrare un cambio di rotta della squadra, soprattutto in attacco dove il mister ha lamentato scarsa incisività. Il problema però è che proprio in attacco patisce le principali assenze. Contro i marchigiani, infatti, mancheranno Ceter, Ongenda e un centrocampista offensivo come Garritano. Sono solo quattro gli attaccanti chiamati da Aglietti, tra cui Grubac e Vignato, ed è quindi molto probabile che la coppia di attaccanti sarà formata da Meggiorini e Djorjdevic. A centrocampo torna a disposizione Di Noia, ma è difficile un suo utilizzo dal primo minuto.
L'Ascoli di Stellone, invece, deve fare a meno di Beretta, Ranieri, Rosseti e Sankoh, infortunati e dello squalificato Gravillon.

Arbitra Eugenio Abbatista di Molfetta. Queste le probabili formazioni:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Steakhouse: i tre migliori di Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Scontro mortale tra un'auto e una bici: deceduto sul posto il ciclista

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento