rotate-mobile
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Mandorlini multato, squalificato e costretto a "scusarsi" in ogni intervista

La Federcalcio ha reso nota la pena decisa per il tecnico gialloblù dopo le frasi pronunciate contro il Livorno. Il mister dovrà anche "ribadire di credere nei valori sportivi" nelle interviste

Chi pensava che la storia tra Hellas e Livorno fosse ormai una ruggine da archiviare forse si era dimenticato della parentesi che ha coinvolto l'allenatore gialloblù, che proprio ieri si è visto comunicare la pena decisa dalla federazione.

LA DECISIONE - Andrea Mandorlini pagherà a caro prezzo le dichiarazioni lesive nei confronti della città di Livorno. La Federcalcio, infatti, ha reso noto che la Commissione disciplinare del settore tecnico, alla quale era stato deferito dal Procuratore Federale dopo le frasi pronunciate lo scorso 20 ottobre, gli ha inflitto la squalifica fino al 31 gennaio 2013, l’ammenda di 20.000 euro e la novità di una pena alternativa, proposta dalla stessa Disciplinare e “accettata dalla controparte con il pieno consenso della Procura federale”.?In base a questa prescrizione, Mandorlini, una volta scontata la squalifica, dovrà ribadire in tutte le interviste pre e post gara di “credere fermamente nel rispetto dei valori sportivi”, almeno “per le 7 successive gare effettive di campionato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlini multato, squalificato e costretto a "scusarsi" in ogni intervista

VeronaSera è in caricamento