rotate-mobile
Sport

Alta tensione in casa Hellas, adesso vietato sbagliare

Col Pergocrema gli uomini di Mandorlini devono vincere per evitare il ritorno dello Spezia

Guai a considerare la trasferta di Crema come una gita fuori porta dalla quale tornare comodamente con i tre punti in tasca. Dovrà sudare le classiche sette camicie mister Andrea Mandorlini per tenere alta la tensione tra le fila dei suoi uomini ed evitare che l’ultima di campionato diventi l’ennesima Waterloo di questo Hellas di inizio secolo. Manca una sola partita al termine del campionato regolamentare, a Crema appunto, e lo Spezia è staccato di sole due lunghezze. Un’inezia con i tre punti.


Una sconfitta del Verona contro il Pergocrema, che, ricordiamolo, non ha nulla da chiedere a questa sfida perché già matematicamente costretto a giocarsi i play out, potrebbe essere fatale. Lo Spezia, da parte sua, vola a giocarsi il tutto e per tutto a Lumezzane, dove trova una squadra che ha ancora meno stimoli rispetto al Pergocrema. Un ”due” in schedina, a favore dello Spezia, è quasi assicurato. Proprio per questo l’Hellas non può permettersi di sbagliare partita, non questa volta, non ancora. Anche perché i gialloblù non possono permettersi di deludere gli oltre 1000 supporters, muniti di tessera del tifoso, che si riverseranno al Voltini per festeggiare la sicurezza dei play-off.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta tensione in casa Hellas, adesso vietato sbagliare

VeronaSera è in caricamento