Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Playoff Challenge, in semifinale Milano sbarra ancora la strada alla Nbv

Veronesi eliminati prima dalla corsa per lo scudetto e poi da quella per il quinto posto sempre per mano dell'Allianz. Comunque soddisfatto dei suoi ragazzi coach Stoytchev

Niente finale per il quinto posto in Superlega per la Nbv Verona e quindi niente qualificazione alla Challenge Cup. I gialloblù, dopo averla conquistata nel girone playoff, ha perso ieri, 22 aprile, la semifinale contro Milano. Sarà dunque l'Allianz a contendere a Modena il pass per la prossima edizione della competizione europea.

Il primo set tra Nbv e Allianz è stato l'unico vinto dai gialloblù, aggressivi fin dalla prima battuta. I veronesi hanno indirizzato il parziale già sul 2-7, ma è bastato un timeout ai padroni di casa per riprendersi e ritrovare la parità sul 10-10. Nuovo break scaligero sul 14-16, ma Milano non ha mollato. Asparuhov, Jensen e Magalini hanno tenuto a bada gli avversari ed hanno dato un contributo fondamentale per il 22-25 finale.
Nel secondo set ha cominciato a tirare un'aria diversa. Dopo un'inizio incerto, Sbertoli ha messo il turbo all'Allianz. Sotto 10-6, la Nbv ha tentato di mantenere il ritmo degli avversari, non modificando l'inerzia di un match ora favorevole a Milano. Il parziale lo ha poi chiuso Urnaut sul 25-20.
Anche nel terzo set, l'Allianz è partita meglio ed ha trovato meno resistenze negli ospiti. Il parziale è terminato come quello precedente, 25-20, ma con tante imprecisioni in più di Verona. La Nbv si è fatta notare solo per un coraggioso recupero dal 18-11 al 20-18, ma le ottime battute di Basic hanno respinto l'offensiva scaligera.
Nel quarto set è stata battaglia vera nella prima parte. Quando Milano è andata sul +3 (15-12), Verona ha perso definitivamente la bussola, concedendo agli avversari un finale di partita più tranquillo del previsto. Il terzo set vinto per 25-20 ha fissato il risultato finale sul 3-1 ed ha di fatto chiuso l'attuale stagione dei gialloblù.

«Nel primo set siamo andati molto bene perchè la squadra è rimasta lucida, purtroppo invece nel secondo set su una situazione in cui avremmo avuto la possibilità di pareggiare non siamo riusciti a sfruttare la situazione e invece abbiamo preso un ace che ci ha stroncato - è stato il commento di Radostin Stoytchev, allenatore della Nbv - Nel terzo e quarto set abbiamo sofferto il cambio palla e con qualche errore di troppo in battuta, specialmente quelle al salto. Milano ha vinto meritatamente la partita, esprimendo un ottimo livello di gioco che è nelle loro corde da tutta la stagione: complimenti a loro. Sono molto soddisfatto di tutti i ragazzi, specialmente di Magalini e Jensen».

ALLIANZ MILANO - NBV VERONA 3-1

ALLIANZ MILANO: Staforini (L) ne, Basic 11, Kozamernik 10, Daldello 0, Sbertoli 6, Maar 2, Weber ne, Patry 16, Meschiari ne, Piano 6, Mosca ne, Ishikawa ne, Urnaut 16, Pesaresi (L). All. Piazza.

NBV VERONA: Kaziyski (C) ne, Magalini 12, Caneschi ne, Peslac 0, Aguenier 9, Asparuhov 16, Zingel 7, Jensen 20, Spirito 0, Zanotti ne, Donati (L) ne, Bonami (L). All. Stoytchev.

ARBITRI: Luciani, Frapiccini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Playoff Challenge, in semifinale Milano sbarra ancora la strada alla Nbv

VeronaSera è in caricamento