rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Al teatro Camploy va in scena il rugby

Sul palco le esperienze di Celeste Sartori, un giocatore veronese degli anni '60

Si svolgerà martedì 15 dicembre alle 21, al teatro Camploy la prima rappresentazione teatrale dello spettacolo “Rebby cronaca di una vita ovale”, realizzato da Fondazione Aida con il contributo dell’Assessorato allo Sport del Comune di Verona e del CUS - Centro Universitario Sportivo.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dall’assessore allo Sport Federico Sboarina, dal regista Lorenzo Bassotto e dall’attore ed ex giocatore di rugby Celeste Sartori, protagonista dello spettacolo. “La rappresentazione teatrale - ha spiegato Sboarina – porterà sul palco le esperienze tratte dalla vita del protagonista, giocatore di rugby veronese degli anni ’60, con l’obiettivo di diffondere una conoscenza più approfondita dello sport del rugby e dei valori che lo contraddistinguono e al contempo con l’intento di aiutare gli sportivi meno fortunati”.


I ricavati della serata saranno, infatti, devoluti a CUS Verona (Centro Universitario Sportivo) a favore dei ragazzi rimasti disabili durante l’attività sportiva. I biglietti avranno un costo di 8 euro, 6 euro per il ridotto. Informazioni sono disponibili al numero 045/8001471 e sul sito www.fondazioneaida.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al teatro Camploy va in scena il rugby

VeronaSera è in caricamento