rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Non bastano 40 minuti, ma all'overtime la Tezenis batte Orzinuovi

I gialloblù hanno fermato la striscia di otto vittorie consecutive dei lombardi, superandoli con il minimo scarto (93-94) dopo un tempo supplementare

È servito un tempo supplementare alla Tezenis Verona per superare l'Agribertocchi Orzinuovi. I gialloblù hanno fermato la striscia di otto vittorie consecutive dei lombardi, superandoli ieri, 27 gennaio, con il minimo scarto all'overtime, 93-94.

Primo quarto di grande sofferenza per la Tezenis. L'Agribertocchi passa in vantaggio dopo un minuto e mezzo e con una serie di break tocca il massimo vantaggio sul +13 (25-12), prima dell'ultimo canestro del parziale firmato da Jones, che poi stoppa in difesa stoppa Spanghero e fissa il risultato sul 25-14.
Nel secondo quarto, i gialloblù giocano più vicini al canestro e lentamente recuperano. Orzinuovi resta sempre in avanti, ma il distacco di punti si fa sempre più sottile, arrivando fino al -3 finale (42-39).
Nella terza frazione, la Tezenis completa l'aggancio, ma ritarda ad affondare il colpo a causa dei tanti errori al tiro. L'inerzia della gara è però tutta in favore di Verona che tocca anche il +6 (58-64) e mantiene la testa della gara fino alla sirena (60-65).
Gli ultimi dieci minuti regolamentari cominciano la fuga degli scaligeri che toccano il +9 (62-71), planano e riprendono a volare fino al +11 (65-76). Orzinuovi ha tempo e capacità per recuperare e ritornare in vantaggio sull'80-78. L'ultimo blitz veronese, con la doppia tripla di Green e Candussi porta tutti sull'80-84 a meno di un minuto dalla fine. Miles è l'autore del pareggio (84-84), poi Greene dalla lunetta mette i tiri liberi che potevano essere decisivi (84-86) se non fosse stato per un fallo di Candussi che offre a Mastellari tre tiri liberi. Il giocatore di Orzinuovi ne sbaglia uno, mentre Severini sbaglia l'ultimo tiro costruito da Verona. Dopo 40 minuti è 86-86.
Nei cinque minuti di supplementare succede di tutto. Orzinuovi crea un piccolo solco di 5 punti (91-86), ma poi anche Verona entra in ritmo e trova i canestri del sorpasso con Tomassini (91-92). Seguono due errori, ma a 30 secondi dalla fine Rupil segna il 93-92. Timeout di Diana e canestro di Tomassini (93-94). L'ultima chance è nelle mani di Rupil che sbaglia dalla distanza e con il rimbalzo difensivo Verona si prende anche la vittoria.

Agribertocchi Orzinuovi - Tezenis Verona 93-94

Agribertocchi Orzinuovi: Anthony Miles 24 (4/7, 4/6), Marco Spanghero 20 (2/5, 4/8), Damian Hollis 16 (3/8, 3/6), Giacomo Zilli 12 (5/8, 0/1), Matteo Negri 8 (2/6, 1/1), Martino Mastellari 4 (0/3, 0/3), Lorenzo Galmarini 4 (1/3, 0/1), Joel Fokou 3 (0/0, 1/1), Marco Rupil 2 (1/1, 0/2), Ludwig Tilliander 0 (0/0, 0/0), Herman Spinoni 0 (0/0, 0/0), Francesco Guerra 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Phil Greene IV 24 (3/5, 5/7), Giovanni Tomassini 20 (5/7, 2/5), Francesco Candussi 20 (7/13, 2/2), Bobby Ray Jones 11 (1/4, 0/1), Lorenzo Caroti 10 (0/1, 2/6), Giovanni Pini 4 (2/4, 0/0), Giovanni Severini 3 (0/1, 1/5), Giga Janelidze 2 (1/5, 0/2), Andrea Colussa 0 (0/1, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non bastano 40 minuti, ma all'overtime la Tezenis batte Orzinuovi

VeronaSera è in caricamento