Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia

Tezenis beffata al PalaMoncada: Agrigento manda a casa i veronesi e va in semifinale

Dopo la splendida cavalcata della regular season, la Scaligera deve arrendersi ai siciliani ai quarti dei playoff al termine di un match che l'ha vista a lungo avanti nel punteggio

Agrigento supera la Tezenis al PalaMoncada e approda in semifinale. A Porto Empedocle gara 4 finisce 83-80, al termine di un match guidato fin dalle prime battute dalla Scaligera, che ha superato anche la doppia cifra di vantaggio e che fino a 27'' dalla sirena finale vedeva i veronesi avanti nel punteggio. Si conclude quindi la stagione dei ragazzi di Ramagli, protagonisti di una meravigliosa cavalcata durante la regular season e della vittoria della Coppa Italia.

La Tezenis comincia bene e trova subito due punti con Monroe. La reazione di Agrigento si concretizza con due triple di fila di Piazza e Chiarastella, a cui risponde Umeh per il 6-5. Agrigento trova due punti con Dudzinski, ma De Nicolao e ancora Umeh firmano due mini break da 5-0, intervallati da una tripla di Evangelisti, che a 5’29” portano avanti Verona sul 15-11. Ndoja prova a guidare l’allungo, ma Piazza con due liberi e un tiro da oltre l’arco accorcia le distanze fino al 17-16. Dudzinki firma il sorpasso, ma la Scaligera trova un parziale di 7-0 che la porta avanti sul +6 (24-18). A 34” Piazza si vede fischiare un antisportivo e Ndoja realizza entrambi i liberi. Nell’azione successiva De Nicolao firma il +10. Il primo quarto si chiude 28-18 per la Tezenis.

Il primo canestro della seconda frazione arriva dopo un minuto con Dudzinski. Agrigento si affida a lui e a Williams, ma la Tezenis può contare su un grande Mike Umeh, particolarmente ispirato, che tiene avanti la Tezenis. A metà del quarto, break di 5-0 con Monroe (1/2 dalla lunetta e schiacciata) e un canestro in contropiede di Boscagin che porta la Tezenis di nuovo sul +10 (38-28) anche se la Fortitudo risponde con due triple consecutiva di Saccaggi e De Laurentiis. A 5’35” la Tezenis conduce 38-34. Dopo il timeout chiamato da coach Ramagli, Boscagin segna il 40-34 ma Agrigento con un 5-0 di parziale si riavvicina ad un solo punto (40-39). Nel finale di quarto Darryl Monroe trova sei punti di fila che permettono alla Tezenis di andare al riposo lungo in vantaggio 46-40.

La Tezenis inizia la ripresa nel modo giusto. Segna Monroe, mette punti anche Reati (49-40). Botta e risposta con i canestri di Dudzinski e Chiarastella da un parte e De Nicolao e Umeh dall’altra. Sul 53-44 per la Tezenis, Agrigento piazza un parziale di 5-0 con la tripla di Chiarastella ed i due Evangelisti che a 6’41” sposta il risultato sul 53-49. Umeh segna il 55-49, ma la Fortitudo reagisce con Chiarastella e Dudzinski e si avvicina fino al -1 (59-58). La Tezenis si affida a De Nicolao, prima che un canestro di Williams fissi il risultato finale del quarto sul 63-60.

L’ultima frazione inizia nel segno dell’equilibrio. Si segna poco, il divario resta a lungo lo stesso. Dudzinski segna due volte, ma la Tezenis risponde prima con Giuri e poi con Umeh che sigla il 67-64. Williams riaccorcia le distanza, ma Boscagin ristabilisce il +3 dopo un grande recupero di Gandini a 6’50”. Ancora Boscagin trova la straordinaria tripla del 72-66, ma Agrigento si rifà sotto con Chiarastella e Williams. La Tezenis si ricompatta e trova un piccolo parziale di 4-0 tutto di Monroe che prima fa 2/2 dalla lunetta e a 2’53” segna da sotto su assist di De Nicolao. Umeh prova a dare il via all’allungo decisivo segnando il 78-70, ma Chiarastella mette 5 punti consecutivi e a 1’31” Ramagli chiama il timeout sul 78-75. Alla ripresa De Nicolao subisce fallo, ma sbaglia entrambi i liberi. Quattro punti di fila di Saccaggi consentono ad Agrigento di operare il sorpasso a 27” dalla fine (79-78). Altro timeout. Verona ha la palla in mano, ma si vede fischiare fallo in attacco. Monroe commette subito fallo su Evangelisti che segna entrambi i liberi per il +3 di Agrigento (81-78). Umeh a 13” trova ancora il fallo e dalla lunetta sigla l’81-80. Dopo l’ennesimo timeout fallo su Saccaggi che segna i liberi e porta ancora avanti i suoi sul +3. Nel finale sia Umeh che Monroe sbagliano la tripla del pareggio. Finisce 83-80 per Agrigento.

MONCADA AGRIGENTO -TEZENIS VERONA 83-80 (18-28, 40-46; 60-63)

Parziali: 18-28, 22-18, 20-17, 23-17

Moncada Agrigento: Piazza 10 (1/4, 2/2, 2/4), Williams 13 (5/11, 1/5), Evangelisti 7 (1/4, 1/6, 2/2), C hiarastella 18 (3/4, 4/4), Dudzinski 21 (9/10, 0/1, 3/4); Saccaggi 9 (2/4, 1/2, 2/2), De Laurentiis 5 (1/1 da tre, 2/4 tl), Udom (0/1, 0/2). Ne: Vai, Portannese. Allenatore: Ciani.

Tezenis Verona: De Nicolao 13 (5/6, 1/2, 0/2), Umeh 27 (7/11, 3/10, 4/4), Boscagin 9 (3/4, 1/4), Ndoja 7 (1/3, 1/5, 2/2), Monroe 21 (9/14, 0/1, 3/5); Reati 1 (0/1 da tre, 1/2 tl), Giuri 2 (1/2, 0/1), Gandini (0/1). Ne: Mazzantini, Bartolozzi. Allenatore: Ramagli.

Arbitri: Ciano, Noce, Costa.

NOTE – Tiri da due: Agrigento 55% (21/38), Tezenis 63% (26/41). Tiri da tre: Agrigento 43% (10/23), Tezenis 25% (6/24). Tiri liberi: Agrigento 69% (11/16), Tezenis 67% (10/15). Rimbalzi: Agrigento 30 (21 difensivi + 9 offensivi; Chiarastella 9, Williams 7), Tezenis 33 (21+12, Monroe 12, De Nicolao 6). Falli fatti-subiti: Agrigento 16-22, Tezenis 22-16. Palle recuperate-perse: Agrigento 4-11, Tezenis 6-14. Assist: Agrigento 15 (Piazza, Evangelisti 4), Tezenis 7 (De Nicolao 3).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tezenis beffata al PalaMoncada: Agrigento manda a casa i veronesi e va in semifinale

VeronaSera è in caricamento