rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

L'Hellas cade a Crotone, è la quinta sconfitta nel girone di ritorno

Due involontarie deviazioni di Maietta e Calil assicurano la vittoria per i padroni già nel primo tempo, inutile il bel pallonetto di Galli che accorcia le distanze al quarto d'ora della ripresa

Un Hellas sprecone colleziona la quinta sconfitta del girone di ritorno, sempre in trasferta, e non approfitta dei passi falsi delle dirette concorrenti per la corsa alla serie A. Mandorlini schiera la stessa formazione che domenica scorsa ha sconfitto il Bari in casa, con la sola eccezione del rientrante Maietta che prende il posto di Mareco. Inizia il match e i padroni di casa si portano subito in vantaggio. Ciano calcia in porta dai venti metri, Maietta ci mette la testa e spiazza Rafael, 1-0 Crotone. Il Verona prova a reagire, scambio in velocità tra Abbate e Gomez Taleb al quarto d'ora, ma il terzino scaligero calcia a lato. Al 24' i rossoblu raddoppiano con Florenzi che calcia di potenza da fuori area, Maietta alza la gamba e sfiora il pallone ingannando Rafael per la seconda volta. I gialloblu tentano la già difficile risalita e si affidano al piede di Hallfredsson che mette in mezzo una palla da calcio piazzato, Bjelanovic tenta il colpo di testa ma è Maietta a cercare la conclusione vincente, trova però Belec sulla sua strada. Tre minuti, dopo su traversone di Abbate, ancora Bjelanovic di testa, non inquadra lo specchio della porta. E proprio allo scadere della prima frazione di gioco arriva il terzo gol della squdra allenata da Drago grazie a Calil, che sugli sviluppi di un traversone partito da sinistra, appoggia in rete dopo la respinta corta di Rafael.

Inizia il secondo tempo e Bjelanovic sbaglia subito due gol, entrambi su servizio di Gomez Taleb, che dopo un primo tempo un po' anonimo cerca di rifarsi nella ripresa. Mandorlini cerca di mescolare le carte e fa entrare Pichlmann, al posto di un Berrettoni un po' opaco, e cinque minuti dopo Galli, che prende il posto della punta croata. E proprio i due nuovi entrati falliscono un'invitante occasione da gol, Pugliese serve Galli ai sedicimetri, il centrocampista scaligero calcia in porta ma Belec respinge, arriva Pichlmann per il tap-in ma l'estremo difensore del Crotone gli nega la soddisfazione del gol. Al 62' arriva il gol scaligero, Pugliese serve ancora Galli che defilato evita l'uscita del portiere rossoblu con un bel pallonetto. All'ootantesimo arriva il quarto tiro in porta della partita per il Crotone, ancora con Florenzi che dal vertice dell'area coglie il palo alla sinistra del portiere scaligero. In chiusura l'attaccante argentino del Verona spara alto da posizione favorevole l'ultima occasione del match.

Finisce 3-1 per i padroni di casa allo stadio Ezio Scida, l'Hellas non approfitta dei passi falsi di Torino e Sassuolo e mostra un'altra volta i suoi limiti lontano dal Bentegodi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas cade a Crotone, è la quinta sconfitta nel girone di ritorno

VeronaSera è in caricamento