Sartori smentisce le voci di corridoio: "Nessuna trattativa su Andreolli e Rigoni"

Il direttore sportivo:"Su Paloschi siamo a buon punto, mancano solo gli ultimi dettagli. Bradley? Siamo disponibili a parlare con chi si farà avanti in maniera decisa".

Giovanni Sartori parla chiaro, nessuna voce di corridoio, nessuna conferma ai pettegolezzi, solo certezze. "Non ci sono trattative avviate per Andreolli - sostiene, secco il direttore sportivo - Quella che si legge che sia fatta con l'Inter non corrisponde alla verità. Qualche sondaggio può esserci stato ma non possiamo parlare di vero e proprio contatto". Nessuna apertura neppure su Rigoni, anche qui il ds della Diga si limita ad una esplicita smentita e nulla di più, anche se pare confermato il desiderio del giocatore di lasciare la squadra: "Lo stesso discorso vale per Rigoni: il giocatore ci ha espresso la volontà di cambiare per avere nuovi stimoli ma offerte a oggi non ne sono arrivate".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parlando invece di cose concrete Sartori si lascia andare un po' di più, e racconta come procedono i lavori: "Su Paloschi siamo a buon punto, mancano solo gli ultimi dettagli dell'accordo. Bradley? Siamo disponibili a parlare con chi si farà avanti in maniera decisa". Intanto continua a esserci il mistero sulla contropartita dell'affare Acerbi: "Ancora è tutto fermo, non abbiamo preso la decisione definitiva. I nomi sono sempre quelli e tra quelli decideremo". Infine sul possibile interesse per qualche pedina dell'Hellas: "Non dico nulla. Jorginho, Hallfredsson, Gomez? Non è il momento di far nomi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento