menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook: BluVolley Verona

Foto Facebook: BluVolley Verona

La corsa di Calzedonia verso lo scudetto s'interrompe in casa di Modena

Al PalaPanini la Bluvolley viene estromessa dalla corsa al titolo dai padroni di casa, che vincono 3-1 e approdano in semifinale. I ragazzi di Grbic invece dovranno accontentarsi dei playoff per il quinto posto

Il sogno delle semifinali scudetto della Calzedonia Verona s'infrange nel tardo pomeriggio di domenica al PalaPanini, dove Modena s'impone per 3-1 fermando così la corsa degli scaligeri. La gara dei veronesi è partita subito sotto una cattiva stella, con Mitar Djuric costretto a dare forfait a pochi minuti dall'inizio a causa di un risentimento muscolare. 
I primi due set sono stati poi dominati dalla Azimut, che non ha lasciato scampo agli ospiti portandosi sul 2-0. Nel terzo è arrivata la risposta di Verona, che ha fatto vedere di essere in partita e di voler provare ad agguantare il tie-break. I ragazzi di Tubertini però, dopo un avvio di quarto set favorevole alla BluVolley, hanno ripreso in mano le redini del match guadagnandosi l'accesso alla fase successiva. 
Alla fine quindi la sfida ha visto la vittoria per 3-1 dei canarini, con Ngapeth premiato come MVP della serata e Verona che ora dovrà prepararsi per i playoff per il 5° posto. 

LA CRONACA - Un primo set che inizia con Modena che mostra di avere un buon piglio, davanti a un Palapanini che è una vera bolgia. Il primo break è di Modena con Le Roux che mura Kovacevic (6-4). Si procede punto su punto, Verona va avanti con Kovacevic (12-13), salvo poi vedersi raggiungere e superare da un ace di Holt (14-13). Nuovo break di Modena che arriva poco dopo, grazie a Ngapeth che trova le mani e fuori di Anzani (17-15). Le Roux forza la battuta, Giovi mette una pezza ma la palla ritorna sulla metà campo di Modena e per Ngapeth è un rigore (19-16). Grbic chiama il time out, ma non c’è nulla da fare, Azimut allunga a più quattro (21-17). Verona si rifà sotto con un buon turno al servizio di Randazzo (22-20) ma Modena rimane salda al comando e chiude i conti con un ace di Ngapeth.
Il secondo set inizia con Modena ancora all’arrembaggio, con il primo break emiliano che arriva sul 5 a 3. Si va avanti punto su punto con Modena che guida la comitiva e con Verona che insegue. Sale in cattedra Le Roux regala a Modena il break con un doppio ace (14-12). Da lì in poi c’è solo Modena che chiude il parziale con Holt, termina 25 a 19.
Nel terzo set Calzedonia fa capire che vuole rimanere in gara e non mollare la spugna. Il primo break arriva con Verona che allunga subito a più tre con un muro di Baranowicz (3-6). La BluVolley gioca bene in difesa, sporcando numerosi palloni a muro. Il set procede con Calzedonia al comando, Baranowicz alza per Randazzo che la mette giù firmando il 16 a 20, massimo vantaggio Verona. Nel finale, Ngapeth forza la mano e la spedisce direttamente fuori. Termina 20 a 25.
Nell’ultimo set Calzedonia parte bene, andando inizialmente a più due (7-9). Un set combattuto e giocato punto su punto in cui Modena riesce a prendere le distanze solo sul finale quando Vettori fa ace e fa capire che Modena la vuole chiudere (21-17). Termina 19 a 25.

AZIMUT MODENA - CALZEDONIA VERONA 3-1
(25-21, 25-19, 20-25, 25-19)

AZIMUT MODENA: Ngapeth 20, Travica 1, Le Roux 6, Holt 8, Vettori 17, Petric 10; Rossini (L), Massari, Ngapeth S., Piano 1, Orduna, Onwuelo, Salsi. Allenatore: Tubertini

CALZEDONIA VERONA: Kovacevic 15, Baranowicz 4, Zingel 7, Anzani 5, Randazzo 10, Djuric; Giovi (L), Paolucci, Lecat 1, Frigo, Mengozzi, Ferreira, Stern 10. Allenatore: Grbic.

ARBITRI: Cesare, La Micela
NOTE: Spettatori 4629
DURATA SET: 1.43 (0.25, 0.22, 0.27, 0.29)
MVP: Earvin Ngapeth

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento