menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Tezenis stecca la settima sinfonia e trova la sconfitta contro l'Assigeco

La serie di successi consecutivi della Scaligera Basket si è fermata a sei. I ragazzi di coach Dalmonte infatti sono stati sconfitti per 75-70 al PalaBanca di Piacenza, dopo aver rincorso gli avversari per tutta la partita

Si è fermata a sei la serie di vittorie consecutive della Tezenis Verona, che al PalaBanca di Piacenza, nella giornata di domenica, è stata sconfitta dall'Assigeco con il punteggio di 75-70. 
Costretta ad inseguire fin dall'inizio, la Scaligera questa volta non ha trovato la lucidità necessaria per piazzare la zampata decisiva nel finale di gara e mettere dietro i padroni di casa, che sono riusciti a tenere in mano il match e ad aggiudicarsi la vittoria. 

LA CRONACA - Inizio di gara con tanti errori al tiro. I primi due minuti passano senza nessuna realizzazione poi Poletti sblocca il risultato con una bella conclusione da sotto, smarcato perfettamente da Palermo.
Piacenza ribatte e scappa, fino al 10 a 5, poi ancora Poletti e la tripla di Greene rimettono tutto in parità. L’Assigeco fa affidamento su Arledge e Reati per scappare di nuovo, conquistando altri 5 punti di vantaggio (20-15) e alla sirena del primo quarto si arriva sul 27-20.
La reazione della Tezenis arriva prontamente in apertura di secondo quarto. Greene IV e Amato trovano 5 punti preziosi con la difesa gialloblù che diventa via via sempre più impermeabile. Verona riapre il match arrivando sul 30-27, qualche azione dopo Udom firma il pareggio sul 35-35, sprecando però il libero aggiuntivo del potenziale vantaggio. La gara torna ad essere in altalena, Piacenza conduce sempre nel punteggio e la Tezenis riesce a rimanere agganciata nel punteggio. Alla sirena per l’intervallo lungo, il punteggio è di 44-41.
A metà del terzo quarto la Tezenis torna a comandare nel punteggio. La palla rubata di Palermo e il contropiede che lancia Totè a canestro vale il 46-47; Verona ha due possessi per allungare dopo uno sfondamento e un infrazione di secondi in area fischiati a Piacenza ma in attacco non graffia. Il match continua ad essere caratterizzato da tanti errori, Piacenza ha più lucidità in attacco e torna nuovamente a piazzare un break pericoloso (52-47) con Dalmonte che chiama time out per riordinare le idee.
L’Assigeco prova ad alzare il ritmo con il pressing a tutto campo nell’ultimo minuto e dopo il libero di Nwohuocha, Reati piazza la tripla all’ultimo secondo che chiude il quarto sul 57-51.
Totè e Amato regalo punti in apertura di ultimo quarto che sono ossigeno per la Tezenis. L’Assigeco si affida a Passera (64-58), Verona rimane concentrata ma non affonda il colpo fino in fondo. L’errore di Passera sulla sirena dei 24’, dà alla Tezenis nuova linfa (66-62), che Poletti tramuta in punti (66-64). Jones (2/2 dalla lunetta) rimette il punteggio in parità a 2 minuti dalla fine ma l’Assigeco torna a conquistare un break preziosissimo con Infante e Reati (71-66) che capitalizzano perfettamente i possessi dei biancorossi.
Dalmonte chiama time out a 67’’ dalla fine ma l’equilibrio non cambia. Vince Piacenza, il match si chiude sul 75-70.

(fonte Scaligerabasket.it)

Assigeco Piacenza – Tezenis Verona 75-70 (27-20, 17-21, 13-10, 18-19)

Assigeco Piacenza: Carlton Guyton 20 (4/7, 3/4), Jonathan Arledge 17 (5/8, 1/4), Davide Reati 13 (2/4, 2/6), Tommaso Oxilia 10 (4/6, 0/1), Marco Passera 7 (2/6, 1/1), Luca Infante 4 (1/1, 0/3), Giacomo Sanguinetti 4 (0/1, 1/3), Modou Diouf 0 (0/0, 0/0), Umberto Livelli 0 (0/0, 0/0), Babacar Seye 0 (0/0, 0/0), Luca Fontecchio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 26 8 + 18 (Jonathan Arledge 10) – Assist: 16 (Marco Passera 7)

Tezenis Verona: Phillip edward Greene iv 13 (2/4, 3/8), Mitchell Poletti 10 (5/9, 0/0), Andrea Amato 10 (2/4, 2/5), Jamal Jones 9 (2/3, 1/4), Mattia Udom 9 (3/3, 1/3), Leonardo Tote 8 (4/5, 0/1), Matteo Palermo 7 (2/3, 1/2), Iris Ikangi 3 (0/0, 1/2), Curtis Nwohuocha 1 (0/0, 0/0), Riccardo Visconti 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 3 / 7 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Mattia Udom, Leonardo Tote 6) – Assist: 19 (Andrea Amato 5)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento