menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sporcizia a Bosco Buri, il PD attacca l'amministrazione

Sacchetti e cartacce deturpano l'area verde, secondo Bertucco la maggioranza dovrebbe ripristinare le convenzioni con le associazioni di volontariato

Continua ad essere deposito per sacchetti e sporcizia, l'area di Bosco Buri. E questo nonostante la recente pulizia effettuata da Amia. A tal proposito, il Partito Democratico, attraverso il suo capogruppo consiliare Michele Bertucco, punta il dito contro l'amministrazione Tosi. Secondo Bertucco si tratta di una “ordinaria” situazione di incuria che si verifica quando le aree verdi non sono presidiate né curate, sostenendo che per tenere in ordine e mantenere il decoro nelle aree verdi della  città serva un'azione continuativa nel tempo. Per il PD cittadino, da oggi in poi il Comune non può più permettersi di far scadere le convenzioni con le associazioni di volontariato. "Non vogliamo credere - scrivono Bertucco e il segretario cittadino del partito, Stefano Vallani - che a fronte del tanto denaro sperperato in questi anni, ad esempio per la sponsorizzazione di squadre di calcio professionistiche, il Comune non sappia trovare alcune decine di migliaia di euro per la manutenzione di aree di pregio. Se non si vuole riassegnare il parco all'Associazione Amici di Bosco Buri almeno si incarichi Amia di tenere quotidianamente pulita l'area".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento