rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Interviste

Viveracqua si allarga, da oggi l'asse idrico pi forte

La firma dell'allargamento della societ avvenuta oggi negli uffici di Acque Veronesi

Viveracqua, la società consortile formata dalle aziende di gestione del servizio idrico integrato negli Ambiti Territoriali Ottimali di Verona e Vicenza, è diventata più grande. La realtà, che è stata costituita il 30 giugno scorso da Acque Veronesi e Acque Vicentine, da oggi ha come proprio socio anche Alto Vicentino Servizi.

Questa mattina, infatti, è stato siglato l’allargamento della società, che adesso è costituita per il 59,8 per cento da Acque Veronesi, per il 21,70 per cento da Acque Vicentine e per il 19,22 per cento da Alto Vicentino Servizi. Da oggi, quindi, Viveracqua avrà come componenti della propria assemblea dei soci, l’organo che assume le decisioni più rilevanti, i presidenti delle tre aziende (Angelo Guzzo di Acque Vicentine, Walter Formenton di Alto Vicentino Servizi e Anna Leso di Acque Veronesi, che è anche presidente dell’assemblea stessa) e come membri del consiglio di amministrazione i rispettivi direttori generali (Francesco Berton di Acque Veronesi, Massimo Cornaviera di Alto Vicentino Servizi e Fabio Trolese di Acque vicentine, che riveste la carica di presidente).

Tutti, comunque, senza percepire nessuna indennità di carica, visto che Viveracqua è sostanzialmente a costo zero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viveracqua si allarga, da oggi l'asse idrico pi forte

VeronaSera è in caricamento