rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Interviste

Videosorveglianza dei rifiuti, gi 7 i verbali notificati

Tosi: "E' stato possibile monitorare alcune zone critiche monitorando il corretto smaltimento"

Il sindaco Flavio Tosi, il presidente di Amia Stefano Legramandi e il comandante della Polizia municipale Luigi Altamura hanno presentato ieri un primo bilancio dell’attività di controllo e videosorveglianza sull’abbandono dei rifiuti in città.

“Grazie all’installazione di quattro telecamere mobili – ha detto Tosi – è stato possibile monitorare alcune zone critiche, supervisionando il corretto smaltimento dei rifiuti e degli scarichi abusivi. Questi controlli sono divenuti necessari non solo per assicurare il decoro della città ma anche per una questione di rispetto nei confronti di chi si comporta regolarmente e paga la Tassa sui rifiuti”.

Il comandante Altamura ha spiegato che “sono state 7 le persone riprese dalle telecamere e sanzionate,  con multe che variano dai 450 ai 600 euro più le spese di pulizia dell’area, per aver portato dalla provincia i classici sacchetti dei rifiuti o per aver abbandonato, nelle vicinanze dei cassonetti, oggetti ingombranti come materassi, mobili in legno, un televisore e perfino il cofano di una vettura, lasciando a volte anche materiale speciale e pericoloso per il quale è prevista la denuncia penale. Nella maggior parte dei casi sono stati multati residenti del comune di Verona, filmati nelle zone di Bassona, Palazzina e Borgo Milano. Altre persone sono state invece sanzionate dagli agenti che quotidianamente monitorano le aree più a rischio”.


Il presidente di Amia ha ricordato che per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti è possibile contattare l’Azienda municipalizzata al numero verde 800 545565

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videosorveglianza dei rifiuti, gi 7 i verbali notificati

VeronaSera è in caricamento