rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Interviste

"Verona molto sensibile al teatro", parola di Gassman

L'attore ha espresso la volont di rendere pi forte la collaborazione tra Verona e lo Stababile

Il Veneto è senza dubbio la Regione più sensibile al teatro e Verona si conferma in tal senso una città particolarmente teatrale”. A parlare è l’attore Alessandro Gassman durante l’incontro avvenuto questa mattina con il sindaco Tosi. L’attore si trova in città in questi giorni per le repliche dello spettacolo teatrale “Roman e il suo cucciolo”, seconda opera della rassegna “Il Grande Teatro”.


Durante l’incontro l’attore, in qualità di direttore artistico del Teatro stabile del Veneto, ha espresso la volontà di dar vita ad una collaborazione più forte tra la città di Verona e lo Stabile, al fine di far emergere le potenzialità e il talento delle compagnie locali e di realizzare progetti che ad esempio portino un aumento dei giovani universitari tra gli spettatori, come già avvenuto a Venezia e a Padova. “Un appello da una voce così autorevole, conosciuta e stimata – ha detto Tosi - non può che essere ben accolto. Come è stato detto il Veneto, e Verona in particolare, è ricco di compagnie teatrali professionistiche e di giovani che vanno a teatro e amano il teatro, una potenzialità che, per il futuro della società, merita lo sforzo di tutte le Istituzioni che si occupano di teatro e cultura per dar vita a collaborazioni importanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Verona molto sensibile al teatro", parola di Gassman

VeronaSera è in caricamento