rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Interviste

Un sms per avvisare della piena

Il Comune di Vicenza ha inviato dei messaggi per avvertire la popolazione. Il Bacchiglione preoccupa

"Sole dodici ore di pioggia e siamo stati costretti a diramare lo stato di allarme: ciò fa capire quanto questo significhi in termini di necessità urgentissima di realizzare i bacini di laminazione a nord della città”. Queste le amare parole del sindaco di Vicenza Achille Variati che, dopo aver annunciato l’allarme, con l’assessore alla protezione civile Pierangelo Cangini si appresta a rientrare nella riunione permanente del Coc, il Comitato operativo comunale, attivato per gestire l’ennesima emergenza alluvione.

Alle 12.40, dopo una mattinata di monitoraggi, ha ricevuto la telefonata dell’ingegner Roberto Tonellato, responsabile del centro funzionale decentrato della Regione, che gli ha anticipato la decisione di dichiarare, per l’area di Vicenza, non solo l’allarme idrogeologico, ma anche quello idraulico. Di qui l’avvio della procedura di allerta della popolazione a rischio, cioè di quella colpita dall’alluvione dello scorso novembre, con l’invio di circa 3000 sms e l’attivazione di sei squadre della polizia locale e di uomini della Protezione civile che si stanno occupando di avvisare con megafoni e comunicazioni “porta a porta” chi vive e lavora nelle zone critiche, da quelle a nord della città, a ponte degli Angeli, fino a Debba.

Questo il testo dei messaggi: “Regione dichiara stato ALLARME per fiumi Vicenza. Vi invitiamo a mettere preventivamente in sicurezza persone e cose, specie da interrati. Info: 0444545311”. Contemporaneamente è stato disposto che il personale di Aim cominci a distribuire i sacchi di sabbia alla popolazione, a partire dalle cinque zone più a rischio: piazza XX Settembre, piazza Araceli vecchia, via Brotton/viale Ferrarin, il parcheggio del supermercato Pam in viale Trento, il piazzale davanti alla chiesa di Debba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sms per avvisare della piena

VeronaSera è in caricamento