Tosi: "Questa fiera ci rende grandi"

Il sindaco inaugura il Vinitaly disegnando il futuro della citt: "Da qui passer il filobus"

Tosi: "Questa fiera ci rende grandi"
"Qui davanti c'è un parcheggio, ma nel giro di pochi mesi passerá un filobus da lì, e l'intera area sarà messa a disposizione della citta". Flavio Tosi prende la parola per l'inaugurazione del Vinitaly edizione 2011, e di colpo disegna la Verona del futuro, filobus compreso. E nello stesso tempo prova a coccolarsi i veronesi che abitano in zona fiera, costretti in questi giorni a fare le acrobazie anche solo per uscire di casa. "Il Vinitaly é un appuntamento di visibilità mondiale, che porta benefici all'intera città - dice Tosi -. Qualche giorno di disagio credo che visto con quest'ottica si possa anche sopportare".

Poi il saluto a tutti, quello ufficiale a Giancarlo Galan: "Sono stato il primo a chiedergli soldi", butta lì il sindaco. E quello "fraterno" al governatore Luca Zaia: "Perché questa non è solo la fiera di Verona. È una fiera veneta. Una fiera nazionale. Oggi più che mai".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento