Telecamere in citt, via alle riprese di "Un giorno in divisa"

Marted scorso le prime riprese della nuova serie tv nazionale. Occhi puntati sulla polizia locale

Telecamere in citt, via alle riprese di "Un giorno in divisa"

Sono iniziate martedì scorso  le riprese della serie televisiva "Un giorno in divisa", da un’idea di Nicola Paparusso, per la televisione nazionale. Per la prima puntata è stata scelta la polizia locale di Verona in quanto è una delle poche città custode delle tradizioni come "la befana del vigile" e anche dotata di strumenti tecnologicamente avanzati per la sicurezza urbana. Ospite dell'opera prima, sarà l’attore veronese Franco Oppini, già collaboratore, dal 1971 al 1985, del gruppo "I gatti di vicolo miracoli", assieme a Jerry Calà, Nini Salerno e Umberto Smaila.

La produzione, diretta da Giancarlo Nicotra e condotta da Metis di Meo, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, sarà suddivisa in 10 puntate e molte città italiane faranno da sfondo alle storie raccontate. Ogni puntata narrerà la vita quotidiana delle diverse forze armate e forze dell’ordine,attraverso unintreccio tra vita privata e pubblica, tra fiction e realtà. All'interno delle riprese verrà dedicata anche una parte istituzionale in cui interverranno le alte cariche dello Stato: la conduzione di questo spazio è affidata a Erica Melargo.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento