rotate-mobile
Interviste

Strade fuorilegge, ma la Provincia ha le mani legate

Per la Cassazione gli alberi devono essere a 6 metri dal ciglio. L'assessore De Beni: "Impossibile"

Strade fuorilegge. Dall'oggi al domani. Questo l'esito della sentenza della Cassazione che, in merito a un processo per omicidio colposo di un capo cantoniere dell'Anas di Foligno, ha deciso che tutti gli alberi, anche quelli secolari, che si trovano più vicini di sei metri dalle strade extraurbane siano non a norma. Si mette a repentaglio la sicurezza degli automobilisti. Tre le soluzioni: installare un guard rail, togliere le piante, o spostare la strada. Da queste opzioni non si scappa. L'ultima, naturalmente, non è percorribile. Ma anche per le prime due la Provincia si trova a mal partito. Soprattutto perché di soldi da spendere ce ne sono pochi e dare il via a una sistemazione da cima a fondo di tutte le grosse arterie viabilistiche non è proponibile.

"Noi dal 1993, quando è entrata in vigore questa norma del codice della strada, ci siamo sempre attenuti alle regole - afferma l'assessore alla Manutenzione e alla Progettazione viabilistica Carla De Beni - ma questa è una cosa inverosimile. Certamente ci sono dei viali di vecchia data che non sono a norma. Mi viene in mente la strada Verona-Lago. A quanto dice la Cassazione lì dovremmo costruire chilometri e chilometri di guard rail. E' impossibile". Soprattutto in virtù del fatto che le risorse sono scarse. "Abbiamo le mani legate - continua l'assessore - non possiamo usare tutto il bilancio per questo".

Ora, però, in molte parti d'Italia c'è il rischio che partano richieste di risarcimenti a raffica. "Tutti i parenti di automobilisti morti avvenuti nell'ultimo decennio contro un albero - ha spiegato a Repubblica l'avvocato civilista Sandra Gracis - possono intentare una causa civile per ottenere un indennizzo". Una prospettiva che potrebbe interessare la Provincia scaligera: "Prima di tutto speriamo che non ci siano incidenti di questo tipo - commenta la De Beni - poi io mi affiderei al buon senso. In tutto ci vuole misura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade fuorilegge, ma la Provincia ha le mani legate

VeronaSera è in caricamento