Sisma, domani elementari e medie rimarranno chiuse

La Provincia ha fatto sapere che le scuole superiori non hanno subito danni e domani riapriranno

Sisma, domani elementari e medie rimarranno chiuse
Tutte le scuole ubicate nel territorio del comune di Verona resteranno chiuse nella giornata di domani, per consentire di effettuare i rilievi tecnici necessari a verificare la presenza di eventuali lesioni strutturali, che possano compromettere la sicurezza degli edifici. Lo dispone un’ordinanza firmata oggi dal Sindaco Flavio Tosi, in considerazione dello sciame sismico di rilevante entità, che nella notte tra il 24 e il 25 gennaio ha interessato il nord Italia e anche la città di Verona.

La chiusura riguarda tutti gli asili nido e tutte le strutture scolastiche, sia pubbliche che private, del territorio comunale. Intanto questa mattina si è svolto Prefettura di Verona il vertice dell'Unità di crisi convocata dopo le ripetute scosse di terremoto tra ieri sera e questa mattina. Nei due ospedali di Verona è pronto il piano di evacuazione, previsto in questi casi con l'attivazione dell'unità di crisi. Sono nove i comuni veronesi dove sono stati registrati danni causati dal sisma, che con la scossa più intensa ha avuto come epicentro la zona di Alcenago, nel territorio di Grezzana, a una decina di chilometri da Verona.

"l tavolo ha deciso di monitorare la situazione per prevenire fenomeni di allarmismo come quelli verificatisi stamattina – ha detto il Prefetto Perla Stancari -. Ricordo a tutti che non è possibile prevenire le scosse di terremoto. Certo, si tratta di episodi di sciame sismico, quindi il livello di allerta è alto. L’importante è mantenere la calma senza farsi prendere dal panico e creare inutili episodi di panico”.

Intanto la Provincia in una nota riferisce di “aver completato le verifiche in tutti gli istituti superiori di sua competenza. Non sono stati riscontrati danni e non si sono rilevate situazioni di pericolo. Le lezioni, pertanto, possono domani svolgersi regolarmente. Sarà, comunque, ciascun sindaco a decidere come agire sul proprio territorio. L'importante è non creare un pericoloso clima di psicosi”. Infine i dirigenti dell'Ulss 20 e 22 hanno smentito la notizia che siano stati chiusi gli ospedali di San Bonifacio e Isola della Scala.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento