rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Interviste

Sciopero dei taxi, anche Verona incrocia le braccia

Le auto bianche si sono fermate alle 8 e lo stop proseguir fino alle 22 di questa sera

Al via lo sciopero nazionale dei taxi indetto per protestare contro il decreto liberalizzazioni varato dal governo Monti. Anche a Verona, come nelle altre città, le auto bianche si sono fermate alle 8 e lo stop proseguirà fino alle 22. Parcheggi vuoti, taxi non in circolazione e i centralini di tutte le cooperative che avvertono che “il servizio non puo' essere garantito a causa dello lo sciopero nazionale".


Nel capoluogo scaligero i disagi si sono concentrati in particolare all'aeroporto Catullo e alla stazione di Porta Nuova.
 Intanto a Roma l'appuntamento anche per oggi è al Circo Massimo, già teatro della protesta della scorsa settimana andata avanti cinque giorni. Alle 11 è previsto un comizio di sindacalisti. Tra i tanti punti del decreto sotto accusa il più contestato é quello che delega all'Authority la gestione del settore e delle licenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei taxi, anche Verona incrocia le braccia

VeronaSera è in caricamento