Passalacqua, Tosi ai critici: "Dovrebbero starsene zitti"

La riqualificazione della caserma coster 80 milioni. Giacino: "Il pi grande parco urbano d'Europa"

Passalacqua, Tosi ai critici: "Dovrebbero starsene zitti"

Una riqualificazione da quasi 80 milioni di euro, questo l’importo complessivo che verrà speso sull’area dell’ex caserma Passalacqua. A presentare tempi e modalità dell’intervento il sindaco Flavio Tosi, il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Vito Giacino, il rettore dell’università di Verona Alessandro Mazzucco e il prorettore Bettina Campedelli. L’evento ha offerto l’occasione per rispondere anche alle proteste di Federico Perali direttore del Dipartimento di Scienze Economiche, che attraverso una lettera aperta aveva criticato lo spostamento del dipartimento dalla palazzina numero 32 della Passalacqua, ad un complesso messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Verona fino al termine dei lavori alla Santa Marta, che è previsto per il 2013. I soldi arriveranno da investitori privati (30milioni), dalla Regione Veneto attraverso un finanziamento dell'Ue (10milioni) e dall'università stessa (circa 37milioni).

“Al di la delle polemiche che forse sono legate ad altri motivi e non a quello che si sta facendo – ha detto il sindaco Tosi – al termine dei lavori avremo a disposizione un campus di modello europeo-anglosassone. Credo che si tratti di polemiche veramente tristi, perché si sta cambiando la città facendo uno degli interventi più belli che si potevano realizzare”. E a chi ha parlato addirittura di deportazione all’interno dell’università di insegnanti e studenti il primo cittadino risponde senza mezzi termini: “Queste sono polemiche che si qualificano da sole, basta guardare il prima e dopo del progetto per capire che tutti dovrebbero stare zitti al cospetto di un intervento che porterà ad una realizzazione fantastica”.

A spiegare nel dettaglio i termini del progetto ci ha pensato Giacino: “Quello che realizzeremo sarà uno dei parchi urbani più grandi d’Europa, se non il più grande, le misure esatte dobbiamo ancora averle. Verranno creati oltre 200mila metri quadri di verde, due volte e mezzo parco San Giacomo, in centro storico, un’enormità”. Il vicesindaco ha anche voluto puntualizzare l’importanza della riqualificazione in una’rea come quella di Veronetta: “Il quartiere ha bisogno di questo intervento, che andrà a sposarsi perfettamente col campus universitario”.


La riqualificazione della Passalacqua porterà alla realizzazione di quattro chilometri di piste ciclopedonali, che consentiranno l’attraversamento del parco in bici e a piedi, saranno triplicati i posti auto, ma per oltre l’ottanta per cento saranno interrati, consentendo di non avere quel genere di degrado urbano che permette un grande parcheggio a raso. Verranno poi piantumati oltre mille nuovi alberi che consentiranno una sottrazione di anidride carbonica dall’area dieci volte tanto quella attuale.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento