rotate-mobile
Interviste

Miozzi: "Vergognoso quanto successo in Val di Susa"

Il presidente della Provincia ha incontrato le forze dell'ordine: "Il Corridoio V fondamentale"

Il presidente della Provincia Giovanni Miozzi ha fatto visita ai rappresentanti delle Forze dell'ordine dopo i gravi fatti di guerriglia avvenuti ai cantieri della Tav in Val di Susa. Miozzi ha incontrato il questore Michele Rosato e il comandante provinciale dei carabinieri, Paolo Edera. C'è stato un colloquio telefonico con con il comandante della Guardia di Finanza, Bruno Biagi.

Sono andato a portare la mia solidarietà ai vertici della Forze dell'Ordine perché è vergognoso quanto è successo in Val di Susa - ha affermato Mimozzi -. L'Italia migliore è rappresentata dai ragazzi di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza che lavorano per garantire la realizzazione di un'opera già decisa non solo dal Governo italiano ma condivisa anche con l'Europa. Solo se le istituzioni saranno tutte compatte si arriverà dritti all'obiettivo, isolando quei pochi facinorosi che ignorano le regole della democrazia. I vertici veronesi delle Forze dell'Ordine sono stati concordi nel dire che occorrono nervi saldi e che la situazione è molto delicata. La preoccupazione resta, ma la consapevolezza di avere le istituzioni, e quindi i cittadini, al loro fianco dà forza agli agenti.


Uno stop ai lavori avrebbe le sue conseguenze anche su berona, proprio per questo Miozzi ha aggiunto: "Non nascondo, inoltre, la mia personale preoccupazione per una eventuale battuta d'arresto dei cantieri. Un'ipotesi che rischia di avere delle ricadute sull'intero Corridoio V e quindi anche su Verona che, di questa infrastruttura, è uno snodo fondamentale attraverso l'incrocio con il Corridoio I. Il nostro sistema economico e anche quello nazionale non possono permettersi di perdere una tratta tanto strategica come l'Alta velocità. Dobbiamo scongiurare il rischio che l'Unione Europea decida di spostare l'opera che Collega Lione a Kiev al di sopra delle Alpi. Per questi motivi ringrazio le nostre Forze dell'ordine per quanto stanno facendo, pensando in prospettiva a quando anche la nostra area sarà sede dei cantieri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miozzi: "Vergognoso quanto successo in Val di Susa"

VeronaSera è in caricamento