Le magliette made in Europe? Realizzate in Bangladesh

Il caso sollevato dall'europarlamentare veronese Fontana: "Non c'erano imprese locali?"

Le magliette made in Europe? Realizzate in Bangladesh
Magliette con la scritta "made in Europe" realizzate in Bangladesh. Con l'aggravante di essere il prodotto di un programma dell'Unione europea rivolto ai giovani. Il caso è stato sollevato dall'europarlamentare leghista Lorenzo Fontana.

"Youth on the Move è il programma per eccellenza rivolto ai giovani dell'Unione Europea. In occasione di un info day informativo del programma, furono distribuiti ai partecipanti diversi gadget. Tra questi, una maglietta, con una grande scritta riportante la dicitura Made in Europe - fa sapere Fontana -. E' molto triste che la t-shirt che dovrebbe esaltare lo spirito europeo, destinata ai giovani dell'Unione europea, dove si parla di sostenere il lavoro delle nostre imprese, di proteggere le nostre PMI e del loro valore fondamentale per la nostra società, é prodotta in Bangladesh!" (come riportato dall'azienda nella piccola etichetta all'interno della maglietta).

L'europarlamentare veronese del carroccio afferma poi che "l'Europa delle eterne discussioni sul tutto, dei grandi discorsi sull'importanza del lavoro europeo, fa produrre le proprie t-shirt in estremo oriente! Tutto questo alla faccia delle nostre piccole aziende tessili che sono in piena crisi e dei nostri giovani che non riescono a trovare lavoro. Un'Unione Europa che stila con assoluta precisione i suoi tassi di disoccupazione giovanile, ma che però non trova in ventisette Stati membri, un'impresa che produca in loco il lavoro".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento