La citt festeggia l'anniversario della Liberazione

Intenso il calendario degli appuntamenti messo a punto da Comune, Provincia e Prefettura

La citt festeggia l'anniversario della Liberazione

Verona ha ricordato ieri il sessantaseiesimo anniversario della Liberazione. Le celebrazioni sono iniziate alle 8.45 con la Santa Messa in piazza Bra, nel loggiato della Gran Guardia. Alle 9.30 l’alzabandiera, alla presenza delle autorità civili e militari della città; poi la deposizione delle corone in piazza Viviani, alle targhe in ricordo dei Caduti Militari e della battaglia in difesa del palazzo delle Poste, e alla Sinagoga, davanti alla targa in memoria della medaglia d’oro Rita Rosani. Alle 10.30 è iniziata la cerimonia in piazza Bra, presenti le principali autorità istituzionali cittadine, con gli interventi del prefetto Perla Stancari, del vicesindaco Vito Giacino, del vicepresidente della Provincia Fabio Venturi, del presidente della Consulta giovanile Andrea Galante.

L’orazione ufficiale è stata tenuta dal professor Giuliano Lenci, presidente dell’Istituto Veneto per la Storia della Resistenza. ”Nel giorno della Festa della Liberazione – ha detto il vicesindaco Giacino - appare ancora più chiaro il significato dell’Unità d’Italia e l’inutilità delle polemiche sul 25 aprile e sui valori fondanti della nostra storia. Non si può denigrare il sacrificio di migliaia di uomini e di donne che con il loro impegno e il loro coraggio, anche a prezzo della loro stessa vita, hanno restituito al nostro Paese la libertà e la democrazia”.


Nel corso della cerimonia sono state consegnate le medaglie della città a tre cittadini, che furono partigiani, deportati o combattenti per la libertà: Giulio Baraldini, Delfino Marani e Noè Ezzelino Marangoni (medaglia alla memoria). La cerimonia è proseguita con la deposizione delle corone al monumento “A tutti i Caduti di tutte le guerre”, al monumento al Partigiano e alla Targa dei Deportati nei campi di sterminio. Anche Porto San Pancrazio ha celebrato la festa del 25 aprile con una cerimonia promossa dall’Associazione nazionale Combattenti e Reduci di Porto San Pancrazio e dalla settima Circoscrizione. In rappresentanza dell’Amministrazione comunale è intervenuto l’assessore ai Servizi demografici Daniele Polato

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento