Il Pd lancia l'allarme: "Canili al collasso, fate qualcosa"

Mozione in consiglio provinciale per chiedere "misure concrete contro il randagismo"

Il Pd lancia l'allarme: "Canili al collasso, fate qualcosa"
Il Partito democratico lancia l'allarme canili. Che dalle nostre parti sarebbero letteralmente al collasso. "Siamo soltanto a marzo e il canile municipale di Verona, che ha la disponibilità di 80 posti, unitamente alle altre tre strutture di ricovero sparse nel resto del territorio provinciale, hanno già abbondantemente superato i limiti di capienza massima.

Difficilmente riusciranno ad affrontare il periodo estivo che come è noto fa registrare un picco di abbandoni. Si rende dunque necessario prendere l'allarme per tempo, prima che diventi aperta emergenza", fanno sapere dal Pd. Non solo, ma "i numerosi allevamenti e ricoveri-lager che periodicamente vengono sequestrati rappresentano una spia di pericolo non trascurabile".

Del problema si occuperà la commissione congiunta Cultura e Ambiente della Provincia, su iniziativa della consigliera provinciale Pd Silvia Allegri. La stessa Silvia Allegri ha anche presentato una mozione che chiede la programmazione di una campagna di sensibilizzazione che comprenda misure concrete per l'attuazione delle norme sul microchip, elemento indispensabile per risalire ai padroni dei cani smarriti o abbandonati nonché misura di prevenzione primaria contro il randagismo.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento