Il Patto dei Sindaci incontra le aziende termomeccaniche

L'assessore all'Ambiente Venturi: "Un confronto concreto fra Comuni, imprese e Provincia"

Il Patto dei Sindaci incontra le aziende termomeccaniche
I Comuni della provincia di Verona e le imprese del distretto della Termomeccanica si sono incontrati oggi nella Loggia di Frà Giocondo, dove il vicepresidente provinciale e assessore all’Ambiente Fabio Venturi ha introdotto il secondo incontro del cosiddetto “Il Patto dei sindaci”. Ad oggi il Patto dei Sindaci, promosso dalla Provincia di Verona che è Struttura di Supporto riconosciuta dalla Direzione Energia di Bruxelles il 26 gennaio 2011, conta l’adesione di 31 Comuni veronesi. Le azioni sono realizzate in collaborazione con lo sportello “Europe Direct-Provincia di Verona”.

“Da oggi parte un confronto concreto e operativo fra le imprese del nostro territorio, i Comuni e la Provincia - ha detto Venturi -. Nell'area veronese ci sono eccellenze produttive di tutto rispetto nel settore delle energie rinnovabili, e sono queste imprese che noi vogliamo favorire per realizzare il Patto dei sindaci. Ho usato di proposito il verbo favorire perché senza la collaborazione di tutti non sarà possibile realizzare azioni incisive".

L'assessore all'Ambiente rilancia anche un tema ambizioso ma sul quale la Provincia punta molto: "Abbiamo promesso all'Unione Europea che entro il 2020 nella nostra area ridurremo del 20 per cento le emissioni dei gas serra e aumenteremo del 20 per cento l'utilizzo di energie rinnovabili. Servono quindi idee, soluzioni e tecnologie che siano alla portata dei cittadini e degli enti pubblici. Oggi qui abbiamo sentito tante proposte innovative, per questo abbiamo deciso insieme con Confindustria di realizzare un portale che contenga la banca dati di tutte le realtà veronesi. E' un primo strumento concreto che viene fornito agli enti pubblici e ai cittadini per agevolare i comportamenti ecologicamente sostenibili”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento