rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Interviste

Il calendario dei carabinieri celebra il bicentenario

Si rinnova, con la 78esima edizione, l'appuntamento con la pubblicazione storica dell'Arma

Le tappe del bicentenario dell’Arma, dalla fondazione all’unità d’Italia. Questo il tema del nuovo calendario storico presentato stamane nelle sale del Comando provinciale di Verona. Con l’edizione 2011, la 78esima, inizia un percorso che terminerà nel 2014, anno in cui si celebreranno i 200 anni di attività dei carabinieri. Quest’anno le tavole artistiche sono state realizzate dal maestro Luciano Jacus, a cui sono state affiancati i testi con le principali tappe e gli eroi del Corpo che si sono contraddistinti nel corso degli anni. Dalla sede della fondazione del 1814, in Piemonte, all’istituzione delle Legioni, passando per i primi caduti in servizio, all’assistenza alle popolazioni in difficoltà o colpite da pestilenze, dal battesimo del fuoco fino alla riorganizzazione delle Gendarmerie locali.


A presentare il calendario alla stampa, è stato il comandante provinciale Paolo Edera, che ha sottolineato “l’equilibrio, il coraggio, la lealtà e il senso del dovere con cui i carabinieri sono riusciti a diventare il punto di riferimento per le popolazioni e per le istituzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calendario dei carabinieri celebra il bicentenario

VeronaSera è in caricamento