rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Interviste

Edilizia popolare, oggi consegnati trenta nuovi alloggi

Alla cerimonia in via Sacra Famiglia il sindaco Flavio Tosi e il presidente Agec Giuseppe Venturini

Il sindaco Flavio Tosi e gli assessori all’Edilizia privata Alessandro Montagna e al Patrimonio Daniele Polato hanno consegnato questa mattina trenta alloggi inseriti nell’area Peep 69, in via Sacra Famiglia nel quartiere Borgo Roma. Presenti il presidente della quinta circoscrizione Fabio Venturi, il presidente di Agec Giuseppe Venturini, i consiglieri comunali Andrea Miglioranzi e Marco Comencini. Gli alloggi sono stati ceduti gratuitamente al Comune di Verona dalla cooperativa assegnataria delle aree Peep 68 e 69, in base a un accordo sottoscritto con Agec, per essere destinati alla locazione delle fasce più deboli della popolazione.

“Per fronteggiare il tema dell’emergenza abitativa – ha spiegato Tosi – il Comune ha individuato una nuova cooperazione con i proprietari disponibili a dare attuazione diretta ai Peep, ovvero acquisire gratuitamente una quota di alloggi destinati a rimanere di proprietà comunale, in gestione ad Agec, da destinare alle famiglie con difficoltà a corrispondere i canoni richiesti dal mercato privato. Credo sia un modo intelligente di fare edilizia residenziale pubblica”.

“Si tratta del primo accordo effettuato tra il settore pubblico e quello privato per quanto riguarda le aree Peep – ha dichiarato Montagna – dove la società proprietaria del lotto ha dato in permuta al Comune questi alloggi; un’operazione che si rivela particolarmente interessante in questo momento di crisi economica, per andare incontro alle fasce di popolazione meno abbienti”.

“Gli alloggi – ha aggiunto Polato - garantiscono un comfort abitativo elevato nel campo dell’edilizia convenzionata e superiore alla media degli alloggi presenti sul libero mercato, contribuendo così a portare avanti l’opera di riqualificazione di questo quartiere”. I trenta alloggi sono dotati di impianti centralizzati con generatori a condensazione ad alto rendimento alimentati a gas metano, con pannelli solari collocati sulla copertura per l’acqua calda sanitaria; impianti di riscaldamento individuale, con pannelli radianti a pavimento e con misurazione remota dei consumi di ogni singola unità anche per l'energia termica e l’acqua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia popolare, oggi consegnati trenta nuovi alloggi

VeronaSera è in caricamento