Edilizia, il Consiglio licenzia il Registro dei crediti

Approvato a palazzo Barbieri, il Piano di interventi per disciplinare i cantieri e le costruzioni

Edilizia, il Consiglio licenzia il Registro dei crediti

Il Consiglio comunale ha approvato ieri, con 22 voti favorevoli, 11 contrari ed 1 astenuto, il Piano degli interventi per la parte relativa all’istituzione del Registro dei crediti edilizi e la sua disciplina. “Il Piano degli interventi- spiega l’assessore all’Urbanistica Vito Giacino- è lo strumento urbanistico che, in coerenza ed in attuazione del Pat, individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e di trasformazione del territorio, programmando la realizzazione degli interventi”. Approvato, con 29 voti favorevoli e 10 astenuti, la delibera per la realizzazione di una strada di collegamento tra via della Filanda e l’area interessata dal Piano urbanistico attuativo di via Barrucchella a Cadidavid.

“L’opera, che permetterà di migliorare la viabilità della zona- continua Giacino- porterà alla realizzazione di un nuovo collegamento viabilistico con via della Filanda, il quale avrà funzioni d’ingresso ed uscita dall’area interessata dal Pua, con la conseguente chiusura dell’accesso veicolare da via Barrucchella”. Approvata all’unanimità, con 37 voti favorevoli, la delibera per la riduzione del vincolo sanitario cimiteriale del cimitero comunale di San Michele Extra. “Si tratta di approvare- afferma l’assessore all'Urbanistica- la riduzione a 50 metri del vincolo di rispetto del cimitero, relativamente alla parte est e sud-est del manufatto. La riduzione del vincolo permettere la realizzazione del progetto di adeguamento, alle normative Coni, del campo sportivo di via Cimitero 26, in località S. Michele Extra, che prevede la creazione di nuovi spogliatoi e di una palazzina di servizi, oltre al rifacimento delle tribune esistenti e dell’impianto d’illuminazione” . Successivamente, con 38 voti favorevoli, è stata approvata all’unanimità la delibera per l’adozione della variante urbanistica per l’ampliamento del cimitero di Avesa.


L’intervento porterà all’estensione dell’area cimiteriale, con lo spostamento dell’attuale muro di confine, e alla realizzazione di 29 tombe di famiglia

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento