Ecco l'ultima seduta del consiglio comunale

Approvato il piano per la localizzazione delle aree verdi in cui installare chioschi

Ecco l'ultima seduta del consiglio comunale
Nel Consiglio comunale, riunitosi ieri sera per l’ultima seduta prima delle prossime elezioni amministrative, è stata approvata con 23 voti favorevoli, 1 contrario e 2 astenuti, la delibera per il riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio ai sensi dell’art. 194 del Testo Unico dell’Ordinamento degli Enti Locali approvato con decreto legislativo n. 267, dovuto a seguito del ricalcolo e riqualificazione del Fondo per la retribuzione di posizione e di risultato dirigenza periodo 2002-2007.

Il debito fuori bilancio, pari a 989.232 euro, è stato accertato a seguito della verifica amministrativo-contabile effettuata dal 10 al 18 marzo 2004 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, che ha evidenziato “l’irregolarità nella fissazione dell’indennità di posizione e di risultato ai dirigenti assunti con contratto a tempo determinato”. Quindi, a seguito del ricorso depositato a settembre 2009 da 48 dirigenti a tempo indeterminato veniva chiesto che il Comune di Verona venisse condannato a corrispondere, dal 2002, a favore di ciascuno di essi la quota parte del fondo non corrisposta.

Con 21 voti favorevoli e 4 astenuti, è stato approvato il piano per la localizzazione delle aree verdi in cui installare chioschi adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande. Individuati gli spazi presenti in prima Circoscrizione, in via Lega Veronese a San Zeno nell’area gioco e percorso della salute dei Bastioni San Procolo; quinta Circoscrizione, in via Tunisi a Borgo Roma al parco San Giacomo; ottava Circoscrizione, in via Gelsi ai giardini di Montorio. Approvata all’unanimità, con 26 voti favorevoli, la mozione con primo firmatario il Gruppo consiliare Lista Tosi, che impegna il Sindaco e la Giunta “a sottoscrivere un protocollo d’intesa tra il Comune di Verona, il direttore del sito “l’Arena 2000” ed il Provveditorato scolastico perché sia divulgato il contenuto storico e dialettale veronese del sito “l’Arena 2000” sul portale del Comune di Verona; ad organizzare, con le scuole, uno o più convegni dedicati al dialetto veronese”.

Approvata, con 23 voti favorevoli e 1 contrario, l’ordine del giorno a firma del Gruppo consiliare Lista Tosi, che in merito al consumo di energia elettrica delle lampade poste sulle tombe dei cimiteri comunali invita il Sindaco “a farsi parte attiva nei confronti di Agec perché venga valutata la possibilità di utilizzo di lampade con tecnologia led, che consumano meno energia elettrica; che l’illuminazione delle tombe con led luminosi venga ottenuta con energia fotovoltaica, generata durante il giorno e ceduta ad AGSM ”.

Infine è stata respinta, con 12 voti contrari, 6 favorevoli e 3 astenuti (presenti in aula 25 consiglieri), la mozione a firma del Gruppo consigliare Udc che, sulle problematiche di traffico nel quartiere di San Giovanni in Valle, impegnava il Sindaco e la Giunta a “predisporre che durante le serate con spettacolo al Teatro Romano fosse impedito il transito nella via ai veicoli non autorizzati”. Ritirata la proposta di delibera per l’integrazione del “Regolamento per l'insediamento delle attività commerciali" approvato con delibera consiliare n. 8 del febbraio 2000.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento