Dal Comune arriva il nuovo regolamento per i bar fracassoni

La critica dei democratici: "Il nuovo regolamento non tiene conto delle sagre di quartiere"

Dal Comune arriva il nuovo regolamento per i bar fracassoni
Il Consiglio comunale ha approvato la modifica del regolamento per la disciplina delle attività rumorose, deliberato dal Consiglio nel luglio del 2009. “Tali modifiche – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Federico Sboarina - hanno l’obiettivo di integrare uniformando gli altri regolamenti (polizia municipale, commercio, edilizio, d’igiene, eccetera) definendo una generale disciplina di tutte le attività, comportamenti e situazioni che possono provocare inquinamento acustico. In particolare le modifiche riguarderanno l’utilizzo di strumenti musicali in esercizi pubblici e circoli privati; limiti acustici ed orari per interventi a strade e lavori pubblici; norme procedimentali in materia di impatto acustico ed impianti tecnologici”.

“Il gruppo Pd si asterrà da questa votazione – ha spiegato il consigliere Pd Roberto Uboldi - perché siamo preoccupati degli eventuali contraccolpi negativi che si potranno verificare per lo svolgimento delle feste di quartiere e perché non sono stati specificati chiaramente i criteri di applicazione”. “Per la tutela della quiete nel centro storico – ha detto il consigliere Verona Civica Patrizia Bravo - mi appello alla tutela dell’ordine pubblico, che non deve essere delegata al settore del commercio”.

Accolto dall’Amministrazione l’emendamento tecnico presentato dal consigliere Udc Gianpaolo Beschin, che prevede l’applicazione della nuova normativa solo per le nuove attività.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento