rotate-mobile
Interviste

Consiglio comunale, approvate le variazioni all'Ici

Assessore Paloschi: "Provvedimento necessario in seguito alle decisioni del ministero delle Finanze"

Il Consiglio comunale, con 28 voti a favore, 2 contrari e 6 astenuti, ha approvato le modifiche al Regolamento Ici (Imposta Comunale sugli Immobili). "Il provvedimento si è reso necessario – ha spiegato l’assessore ai Tributi Pier Luigi Paloschi - in seguito alle osservazioni espresse dal Ministero delle Finanze lo scorso maggio in merito ad alcuni articoli del Regolamento relativi all’abitazione principale, alle esenzioni, alle denunce e le attività di accertamento e ai versamenti".

All’unanimità, con 34 voti favorevoli, è stato approvato il Protocollo d'Intesa fra il Comune di Verona e il Ministero per i Beni e le Attività culturali per la costituzione del Polo Archivistico veronese
, nell’area degli ex Magazzini, al fine di valorizzare il patrimonio documentale del territorio, secondo una rete che assicuri uniformità di comportamenti e di metodologie di intervento nella gestione archivistica.


Il Consiglio comunale ha approvato con 28 voti a favore, 2 contrari e 2 astenuti il regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali locali e per l’istituzione della De.Co. (denominazione comunale). “Si tratta di assegnare a prodotti tipici locali dell’artigianato o dell’enogastronomia – ha spiegato l’assessore alle Attività economiche Enrico Corsi - la denominazione comunale, come altre città hanno già previsto per la salvaguardia e la valorizzazione delle produzioni locali. Verona vanta diverse tipicità che vorremmo inserire in un apposito Registro che ne tuteli le caratteristiche e gli standard qualitativi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, approvate le variazioni all'Ici

VeronaSera è in caricamento