rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Interviste

"Con il nuovo piano sanitario ci mettete in ginocchio"

L'associazione dei malati di Alzheimer denuncia la poca attenzione per chi affetto dalla malattia

"Nessuna delle oltre cento pagine del nuovo piano sociosanitario nomina la malattia di Alzheimer, vera emergenza dei nostri tempi". Lo scrive in una nota l’associazione dei malati di Alzheimer, presieduta da Giuliana Coletti, alla commissione Sanità del Consiglio veneto (impegnata in una maratona di audizioni sulla bozza di piano). Attualmente in Veneto oltre l’80 per cento dei malati è assistito in famiglia, spesso senza adeguati supporti da parte di strutture e servizi.

“Il piano non ipotizza risorse finanziarie specifiche per questo tipo di patologie – ha aggiunto il presidente del coordinamento veneto delle associazioni Arcadio Riosa - né dà indicazioni specifiche perché le case di riposo e gli istituti residenziali predispongano appositi posti letto per i malati di Alzheimer. Il nostro timore è che il progressivo accorpamento di fondi, la mancata previsione di nuclei residenziali per questo tipo di grave patologia generativa e la mancata erogazione degli assegni di cura e degli assegni di accompagnamento metta definitivamente in ginocchio le famiglie”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con il nuovo piano sanitario ci mettete in ginocchio"

VeronaSera è in caricamento