Citt disponibile con 30 posti letto per l'emergenza libica

Il sindaco di Verona Tosi: "Abbiamo spazio nei dormitori solo per i profughi non clandestini"

Citt disponibile con 30 posti letto per l'emergenza libica

Tosi si allinea con le posizioni del presidente del Veneto, Luca Zaia, sull'emergenza umanitaria libica. Verona è disposta ad accogliere "i profughi che scappano dalla guerra e il Comune ha messo a disposizione 30 posti letto nei dormitori". Queste le parole del sindaco di Verona, Flavio Tosi, a margine dell'apertura del 45esimo Vinitaly, che si è aperto oggi nella città scaligera.


Per il primo cittadino leghista non ci sarebbe, invece, nessuna disponibilità per i "clandestini, non se ne parla, ci sono persone scappate dalle galere e che non vogliono integrarsi" afferma senza esitazioni il sindaco leghista.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento