Autodromo, prima l'intesa sulla viabilit della zona

Il presidente della Provincia Giovanni Miozzi attento alla problematica del traffico

Autodromo, prima l'intesa sulla viabilit della zona

Via libera all'autodromo? No, non ancora. A frenare è il presidente della Provincia Giovanni Miozzi, che insiste su un punto: la viabilità della zona intorno al megaprogetto, che oltre all'autodromo comprende anche Centro agroalimentare e District park, la deciderà la Provincia. In altre parole, "l'autodromo si realizzerà solo dopo che le due amministrazioni interessate, ovvero Vigasio e Trevenzuolo, firmeranno l’accordo in base al quale i privati promotori del progetto garantiranno opere viarie per 120 milioni di euro". Altrimenti, niente da fare.

Nessun Comune può prendere iniziative che non rientrano nel patto sottoscritto, parola di Miozzi. "Qualsiasi opera realizzata fuori dall'accordo non posso accettarla, sono pronto a mandare le ruspe per buttarla giù", aggiunge Miozzi. Il concetto è chiaro: "District Park, Centro agroalimentare e autodromo avranno l’ok della Provincia solo dopo che i Comuni interessati, insieme ai promotori dei tre progetti, firmeranno la programmazione da 120 milioni per la nuova viabilità. Finchè non sarà fatto questo la Provincia non autorizzerà queste grandi opere".

 

 

 

Servizio in collaborazione con l'Ufficio Stampa della Provincia di Verona

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento