Asse con Innsbruck per rilanciare il turismo cittadino

Confermato l'accordo di collaborazione tra il Tirolo e la Provincia di Verona che dura da 12 anni

Asse con Innsbruck per rilanciare il turismo cittadino
Un progetto meta-regionale tra Innsrbuck e Verona per rilanciare turismo e imprese del territorio. L'accordo di collaborazione sinergica tra le due città è stato confermato stamattina nella Sala Rossa di palazzo Scaligero tra Hermann Weiskopf, consigliere di Innsbruck, Rudy Federspiel, consigliere di Land Tirol, il presidente dell'ente del Turismo di Innsbruck, Karl Gostner e il presidente del Consiglio provinciale, Antonio Pastorello. Scopo dell'iniziativa è promuovere il turismo nelle due province e presentarsi ai mercati europei con programmi condivisi. “Oggi vogliamo confermare lo stretto legame che da 12 anni tiene unite due città che hanno molto da offrire al turismo. Ormai si è consolidato un rapporto di sinergia e collaborazione che mi permette di parlare con sincerità di Verona ed Innsbruck come di due città amiche, capaci ognuna di apprezzare le bellezze e le peculiarità del territorio vicino. L'incontro di oggi è la dimostrazione della stima che continuerà ad esserci, anche attraverso la promozione reciproca di iniziative e prodotti locali”.

“Sono onorato di essere qui, oggi, a parlare di due città che ritengo entrambe un po' mie- commenta Gostner-. Io subisco il fascino di una città come Verona, capitale dell'amore, non solo da un punto di vista della ricchezza culturale, ma soprattutto per l'atmosfera accogliente e per la gentilezza delle persone che mi fanno sentire a casa. Innsbruck è invece la capitale della Alpi, resa unica dalla convivenza tra le bellezze storiche del centro e lo scenario suggestivo dei monti. Ricordo che come ogni anno fra poco si terrà il festival di Pasqua e ol mercatino con i prodotti tipici. Con le nuove linee ferroviarie, adesso Innsbruck è raggiungibile con corse a prezzi ridotti”.

Spiega, dal canto suo, Federspiel: “Una delle caratteristiche di Innsbruck è la costante presenza di turisti italiani, senza i quali la nostra città perderebbe un'importante risorsa. Anche per questa nuova stagione estiva, siamo pronti ad accoglierli con un vasto programma di appuntamenti che sapranno soddisfare gli interessi di tutti”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento