rotate-mobile
Interviste

Arriva la medaglia doro per lolio Italiano

Podio assieme a Cile e Slovenia per alcuni extravergine vincitori del premio qualit

“Petralia” della cilena Terramater, “Jenko”  dalla Slovenia e “Dominus Riserva” dell’italiano oleificio sono gli oli extravergine vincitori della 10^ edizione di Sol d’Oro rispettivamente nelle categorie fruttato leggero, fruttato medio e fruttato intenso.

“Un podio che non toglie nulla al primato qualitativo dell’Italia e che ci rafforza al contempo come organizzatori dell’unico concorso di livello internazionale, apprezzato e riconosciuto per la sua serietà – dice Claudio Valente, vicepresidente di Veronafiere -. Il nostro obiettivo è la promozione della crescita qualitativa della produzione oleicola in tutto il mondo. Il premio è un incentivo affinché le aziende producano sempre meglio, oltre che un veicolo di promozione commerciale grazie alla possibilità per le aziende premiate con medaglia d’oro, d’argento e di bronzo di apporre il bollino Sol d’Oro alle bottiglie degli oli vincitori”.


È la prima volta che l’Italia si aggiudica il Sol d’Oro in una sola categoria. Nel 2006 sempre la cilena Terramater e nel 2009 la Spagna erano riuscite a scalfire un primato vincendo un Sol d’Oro. L’Italia riconferma però la sua eccellenza con l’assegnazione di quasi tutte le medaglie d’argento e di bronzo e delle Gran Menzioni. “L’Italia è comunque al vertice della qualità – dice Marino Giorgetti, capo panel del concorso -, ma abbiamo registrato con piacere un generale innalzamento del livello, con aziende che alla loro prima partecipazione già vincono una medaglia o vengono menzionate". Tra queste anche aziende che hanno presentato il primo olio imbottigliato o che sono sul mercato da poco tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la medaglia doro per lolio Italiano

VeronaSera è in caricamento