Ambiente, nuovi incentivi per gli impianti termici

Presentati oggi i contributi, pari a 60mila euro, per chi vuole sostituire la vecchia caldaia

Ambiente, nuovi incentivi per gli impianti termici
Sono stati presentati gli incentivi, pari a 60mila euro, stanziati dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Verona e destinati a chi sostituisce la vecchia caldaia a metano con una più efficiente, o effettua una conversione dell’impianto termico da gasolio/olio combustibile a metano.

I contributi mirano a migliorare l’efficienza energetica e a ridurre le emissioni in atmosfera causate dal riscaldamento. Il requisito per chiedere l’incentivo è che la nuova caldaia sia ad alta efficienza energetica, certificata da marchiatura di rendimento energetico a 4 stelle e da basso livello di emissioni di sostanze inquinanti. Saranno ammessi al contributo gli interventi avviati successivamente al 22 marzo.

Inoltre non sono finanziabili le trasformazioni da impianti centralizzati ad autonomi in quanto più dispendiosi in termini di consumi energetici. L’entità del contributo sarà del 30 per cento del costo dell’impianto termico al netto di Iva (con esclusione del costo della manodopera ) fino ad un massimo di 3 mila euro nel caso di sostituzione della vecchia caldaia a metano con una nuova caldaia ad alta efficienza energetica, certificata da marchiatura di rendimento energetico a 4 stelle, e da basso livello di emissioni di sostanze inquinanti; del 40 per cento del costo dell’impianto termico al netto di IVA (con esclusione del costo della manodopera) fino ad un massimo di 4 mila euro nel caso di conversione dell’impianto termico da gasolio/olio combustibile a metano.

I contributi verranno assegnati fino ad esaurimento del fondo stanziato; le domande, redatte in bollo, devono essere presentate al Coordinamento Ambiente di Via Pallone 9 - 37121 Verona, entro il 31 luglio 2012. Il contributo verrà assegnato sulla base di una graduatoria, stilata secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, che verrà pubblicata sul sito www.comune.verona.it. L’esecuzione dei lavori oggetto di contributo dovrà essere ultimata tassativamente entro il 31 dicembre 2012. Sono inoltre ancora disponibili i fondi per gli altri contributi attivati dall’Assessorato all’Ambiente: per le certificazioni energetiche, rivolto a chi intende dotare il proprio immobile della certificazione energetica, obbligatoria per le nuove unità immobiliari e per i vecchi edifici solo in caso di compravendita; agevolazioni per il rilascio di abbonamenti Atv, in seguito ad una convenzione sottoscritta dal Comune di Verona con l’Azienda Trasporti Verona s.r.l., destinate ai proprietari di autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1. Ulteriori informazioni sono disponibili nelle pagine dedicate all’Ambiente sul sito internet del Comune di Verona. E’ previsto infine per Aprile, dopo le festività Pasquali, l’avvio dei contributi, destinati ai residenti, per l’acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita. Il fondo stanziato per l’iniziativa ammonta a 40 mila euro; il contributo erogato è calcolato in 200 euro per ciascun mezzo e non potrà comunque superare il 50 per cento del costo (IVA esclusa). I cittadini dovranno recarsi da un rivenditore convenzionato, il quale, dopo la prenotazione telematica dell’incentivo, applicherà direttamente lo sconto al momento dell’acquisto, previa verifica dei requisiti e della disponibilità del fondo.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento