Addio a Mosconi, grande giornalista scaligero

stato uno dei volti televisivi pi noti del nord-est italiano negli anni Ottanta e Novanta

Addio a Mosconi, grande giornalista scaligero
Germano Mosconi è morto questa notte, all’età di settantanove anni. È stato uno dei volti televisivi più noti del nord-est italiano negli anni ottanta e novanta, grazie al lavoro come giornalista e presentatore del telegiornale dell'emittente veronese TeleNuovo nel periodo in cui l'Hellas Verona vinceva lo scudetto.  

Nato a San Bonifacio l'11 novembre 1932, Mosconi aveva lavorato per anni nella redazione sportiva dell'Arena e poi negli anni '80 era stato il protagonista della grande ascesa di Telenuovo e del Nuovo Veronese seguendo per le testate del gruppo gli anni d'oro dell'Hellas Verona, dalla vittoria dello scudetto alla Coppa dei Campioni. 

Nel 2005 era stato anche responsabile delle relazioni esterne della squadra scaligera. 

Era conosciuto per la grande professionalità dimostrata davanti alle telecamere e per la nomea di bravo tennista. Nel 1982 ha vinto il Premio internazionale Cesare D'Oro per merito giornalistico. Verrà ricordato come un grande cronista sportivo, nonostante  i numerosi “fuori onda” caricati su YouTube in cui si lasciava andare a sfoghi accesi. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento