rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Gossip

Via ai lavori sulle strade del quadrante nord

Finanziamento di oltre 4 milioni per i 79 chilometri di provinciale

Tutto pronto per l'inizio dei lavori di manutenzione straordinaria di strade provinciali nei quadranti Nord-Est e Nord-Ovest del Veronese. Stamattina, al Palazzo Scaligero, l'assessore alla Progettazione Viabilistica, Andrea Bassi, ha presentato gli interventi di straordinaria manutenzione che riguarderanno la pavimentazione di alcuni tratti di strada per 79 chilomteri complessivi, ripartiti in 37 nel quadrante Nord-Est e 42 nel quadrante Nord-Ovest. Per quanto riguarda l'area Est gli interventi saranno su tre chilometri e mezzo seicento metri della provinciale 6, da San Giorgio a Spiazzi, nel comune di Bosco Chiesanuova e di tre chilometri e mezzo sulla 35 tra San Rocco e San Vitale, in località Roverè Veronese. Per l'area Ovest gli interventi più attesi sono quelli dei sei chilometri sulla provinciale 9 “di Costabella”, dall'uscita del centro abitato di Affi a località San Verolo, e dei circa dieci chilometri sulla 4 “Valpolicella”, dal centro abitato di Pedemonte alla fine del centro abitato di San Pietro in Cariano.

Il costante controllo, da parte degli addetti, della rete stradale, ha permesso di evidenziare i tratti critici sui quali intervenire con priorità, tenendo conto di parametri viabilistici, tecnico-manutentivi e programmatori. La situazione risulta peggiore rispetto a quanto normalmente riscontrato negli anni precedenti, come naturale e diretta conseguenza del mancato intervento dello scorso anno. Oltre alla ribitumatura del tappeto stradale, i lavori, che si svolgeranno nella primavera-estate 2010, riguarderanno anche la segnaletica orizzontale e, laddove necessario, la fresatura di tratti già asfaltati. Il finanziamento assegnato per il progetto è di due milioni e 300mila euro per ciascun quadrante, per un totale di circa 4 milioni e mezzo. Non è stato necessario effettuare lo studio di impatto ambientale, ottenere nulla osta ambientali, procedere con indagini geologiche, geotecniche e idrauliche e i lavori non hanno comportato espropri.

“Esprimo la mia soddisfazione per il piano di riqualifica attivato anche per la zona Nord” annuncia Bassi “Si tratta di interventi degni di nota perché riguardano aree molto trafficate in quanto turistiche, e sono quindi un biglietto da visita per il nostro territorio. Va detto che le modalità di appalto previste sono attente alla qualità: si è voluto, infatti, premiare chi realizza asfalti che offrono maggior aderenza e garantiscono nel tempo la sicurezza di chi transita. Si prevede infatti una tenuta dei lavori per un periodo medio di dieci anni. Gli interventi verranno eseguiti da maggio in poi e dureranno mediamente settanta giorni, in modo da consentire la chiusura dei cantieri entro Ferragosto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via ai lavori sulle strade del quadrante nord

VeronaSera è in caricamento