Uno spettacolo per ricordare Antonio Salieri

Il presidente alla Cultura e Identit Veneta Marco Ambrosini: Un evento culturale molto importante"

Uno spettacolo per ricordare Antonio Salieri
Una cerimonia per ricordare le muische e la persona del musicista Antonio Salieri. Oggi, al Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato il progetto culturale “Antonio Salieri all'Ermitage di San Pietroburgo”. L'iniziativa prevede la rappresentazione dello spettacolo “Varietas Delectat” al Teatro dell'Ermitage, lunedì 2 aprile.

Erano presenti, assieme all’assessore, anche Roberto Rettondini, sindaco di Legnago e Ester Bonfante, consigliere con delega alla Cultura del comune legnaghese. Il progetto culturale “Antonio Salieri all'Ermitage di San Pietroburgo” nasce e si inserisce nell'ambito del “Salieri Opera Festival” di Legnago. L'obiettivo è valorizzare e diffondere in tutto il mondo la produzione e la figura del celebre musicista e compositore legnaghese, Antonio Salieri. Uno spettacolo di danza contemporanea per la prima volta completamente ispirato all'opera dell'illustre musicista e alle sue composizioni, alcune delle quali poco conosciute, rivisitate in chiave moderna. “Il progetto culturale 'Antonio Salieri all'Ermitage di San Pietroburgo' rappresenta un'occasione davvero preziosa non solo per il comune di Legnago ma per tutto il nostro territorio – sottolinea Ambrosini-. Attraverso questo ambizioso progetto viene infatti valorizzata la produzione e la figura del nostro illustre conterraneo Antonio Salieri, una delle maggiori eccellenze nazionali e mondiali nel campo della musica classica. Si tratta quindi di un evento culturale di ampia portata che ci riempie di orgoglio e di soddisfazione. Lodevole e di grande pregio, inoltre, la scelta di omaggiare l'opera di Salieri attraverso l'originalità di 'Varietas Delectat', uno spettacolo di danza contemporanea che unisce, in un unico ed eccellente prodotto culturale, le più raffinate e nobili forme d'espressione artistica”.

“L'amministrazione comunale ha creduto fortemente in questo progetto che porta in uno dei più prestigiosi teatri del mondo la figura del talentuoso musicista Antonio Salieri. Nonostante il periodo di ristrettezze economiche, riteniamo essenziale investire in questo scambio culturale con San Pietroburgo: in occasione dello spettacolo del 2 aprile, decine di imprenditori della bassa veronese avranno l'occasione di incontrare aziende locali per eventuali collaborazioni future. La ricchezza culturale di Legnago, città natale di Salieri, può essere esportata a vantaggio di tutta la collettività” conclude il sindaco Rettondini.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento