Torna il premio Salgari, fucina di nuovi talenti

L'iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, cade nel 150esimo della nascita dello scrittore

Torna il premio Salgari, fucina di nuovi talenti

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato la quarta edizione del Premio Biennale di Letteratura Avventurosa “Emilio Salgari”. I finalisti dell'edizione 2012 sono Marco Buticchi con “La voce del destino”, Marcello Simoni con “Il mercante di libri maledetti”, Tullio Avoledo e Davide Boosta Dileo con “Un buon posto per morire”.

Il Premio Biennale “Emilio Salgari”, giunto alla quarta edizione proprio nell'anno del 150esimo anniversario della nascita del celebre scrittore veronese, intende valorizzare la produzione e la figura del noto autore attraverso una rivisitazione, in chiave moderna, della letteratura avventurosa italiana di cui egli è stato padre e illustre ispiratore. L'iniziativa vuole inoltre incentivare l’amore per la lettura e per le attività culturali attraverso un ricco programma di eventi che coinvolgeranno per un intero semestre, da marzo a settembre, il territorio della Valpolicella, terra in cui lo scrittore trascorse l'adolescenza e dalla quale trasse ispirazione la sua creatività, e di tutta la provincia di Verona.


“Il Premio di Letteratura Avventurosa Emilio Salgari – ha detto l’assessore Ambrosini - rappresenta un appuntamento affermato e prestigioso per tutto il nostro territorio in quanto capace di valorizzare e promuovere l'opera di uno degli autori di maggior rilievo della letteratura italiana che, con la sua eccelsa produzione letteraria, ha portato alto nel mondo il nome di Verona e del Veneto e che ancora oggi riempie di orgoglio e di soddisfazione la nostra terra. Al Premio va riconosciuto, inoltre, il merito di incentivare tra i cittadini la passione per la lettura e l'arricchimento culturale, attraverso un programma valido ed estremamente ricco di eventi che rende il giusto riconoscimento ad una figura tanto significativa e a noi così vicina promuovendo, attraverso di essa, tutto il nostro territorio”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento