rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Gossip

Successo per la giornata del Garda veronese

Bilancio positivo per Il paesaggio del lago di Garda, armonia da condividere"

Ottimo riscontro di pubblico domenica scorsa, 14 marzo, per l’iniziativa “Il paesaggio del lago di Garda, armonia da condividere” promossa dalla Fondazione Sorella Natura e dall’Associazione nazionale sorveglianza ambientale e controllo, insieme all’assessorato per le politiche ambientali della Regione Veneto.

La giornata prevedeva una serie di iniziative per promuovere la cultura ambientale, la viabilità alternativa all’automobile e le risorse naturali e culturali degli otto comuni rivieraschi della provincia di Verona. Da Peschiera del Garda sono infatti partiti 120 ciclisti, provenienti da diverse province venete e del mantovano, che si sono prima imbarcati sulla motonave, raggiungendo Lazise dove hanno percorso la pista ciclopedonale fino a Garda. Da qui sono risaliti a bordo della Navigarda con meta Torri del Benaco, dove fin dal mattino ha aperto i battenti la manifestazione “80voglia di Garda”.

Grazie alla collaborazione con Coldiretti e le aziende aderenti a Verona Natura, sono stati numerosi gli stand enogastronomici, di prodotti locali e artigianali, che hanno proposto ai visitatori specialità del Garda, cui si sono affiancati espositori che hanno promosso la cultura del turismo sostenibile, della mobilità ecologica e delle energie alternative. Altro punto forte della manifestazione è stata l’apertura gratuita dei musei: quelli del vino di Bardolino e dell’olio di Cisano, i castelli di Malcesine e Torri del Benaco, il museo etnografico “Madre Maria Mantovani” di Castelletto di Brenzone, il museo ornitologico “Sisàn” di Cisano, e il museo della Palazzina Storica di Peschiera del Garda.

Un’iniziativa che ha raccolto molti consensi, tanto che in molti casi si è dovuto prolungare l’orario di apertura al pubblico. “Il gradimento dei visitatori non si deve soltanto alla gratuità dell’ingresso – afferma Giusi Vianello, delegata per il Veneto della Fondazione Sorella Natura – ma soprattutto alla novità di tutto l’evento in sé. Sia i cittadini, sia gli enti coinvolti hanno apprezzato tutta la serie di iniziative messe in campo proprio in un periodo dell’anno ritenuto morto sul lago di Garda. La richiesta di rinnovare l’esperienza è giunta da più voci”.

Sorella Natura ha anche coinvolto nei servizi di supporto della manifestazione sette dei 100 neodiplomati in Veneto con il massimo dei voti, che avevano partecipato al seminario di formazione sul tema “Politiche energetiche e salvaguardia del territorio per uno sviluppo sostenibile della Regione Veneto”, tenutosi a Torri del Benaco dal 21 al 25 settembre scorsi. Ma la manifestazione aveva anche un altro obiettivo: far conoscere alla cittadinanza il disegno di legge regionale relativo agli “Interventi per la tutela, promozione e lo sviluppo sostenibile del lago di Garda e dei territori appartenenti ai comuni rivieraschi”, una proposta nata in seguito all’accordo di programma siglato un anno fa dagli 8 comuni veneti dell’area (Malcesine, Torri del Benaco, Brenzone, Garda, Bardolino, Lazise, Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda) insieme alla Provincia autonoma di Trento e alla Regione Lombardia.

La legge, sul modello della normativa regionale per il mare Adriatico della sponda veneta, consentirà ai comuni interessati di programmare interventi a favore dell’ambiente, anche in merito al risparmio energetico, di manutenzione del territorio, di promozione turistico-ambientale, di formazione e di ricerca. “E’ stato importante divulgare alla cittadinanza questo disegno di legge regionale, fortemente voluto dagli amministratori locali e dalla Regione – conclude Giusi Vianello –, che sentono il bisogno di uno strumento di tutela per tutta l’area gardesana, non solo sul piano ambientale, ma anche di promozione e sviluppo sostenibile del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per la giornata del Garda veronese

VeronaSera è in caricamento