rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Gossip

Si rinnova il concorso gastronomico "Radicchio d'Argento"

La manifestazione ha lo scopo di promuovere e fare conoscere l'ortaggio coltivato nel veronese

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore all'Agricoltura Luigi Frigotto ha presentato la settima edizione del concorso gastronomico “Radicchio d'Argento” che si terrà mercoledì 25 gennaio al ristorante “Da Aldo” ad Aselogna di Cerea. La manifestazione ha lo scopo di promuovere e fare conoscere, anche al di fuori della tradizionale zona di produzione, le eccellenti qualità e i molteplici usi in cucina del Radicchio di Verona IGP.

Per questo sono state inviate 1233 lettere ai ristoratori del Veneto, della Lombardia, dell'Emilia Romagna e del Trentino Alto Adige con l'invito a partecipare al concorso gastronomico. Una commissione composta da esperti sorteggerà pubblicamente, tra tutti i ristoratori che avranno presentato domanda, i sei partecipanti e, contemporaneamente, l'abbinamento tra ciascun concorrente e uno dei piatti a base di radicchio inclusi nel menù.


'Radicchio d'Argento' – ha ricordato l’assessore Frigotto -, giunto quest'anno alla settima edizione, rappresenta, per tutto il territorio della Bassa veronese, la grande occasione di farsi conoscere e apprezzare anche al di fuori dei confini regionali. Il radicchio rosso ha proprietà nutrizionali estremamente benefiche e salutari, tanto da essere consigliato per combattere i radicali liberi, principale causa di molte patologie e dell'invecchiamento. Questo evento non si limita ad essere una competizione tra cuochi che utilizzeranno il radicchio per creare piatti unici ma, più in generale, vuole essere momento di approfondimento e divulgazione di corrette abitudini alimentari. Sono sicuro inoltre che anche il turismo locale possa beneficiare di questa iniziativa, perché cultura e tradizione sono un binomio vincente e su cui dobbiamo molto puntare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rinnova il concorso gastronomico "Radicchio d'Argento"

VeronaSera è in caricamento