Scuola, ecco due progetti della banca di Valpolicella

Miozzi: "Il mondo della scuola ha una rilevanza sociale di primaria, sopratutto di questi tempi"

Scuola, ecco due progetti della banca di Valpolicella

Oggi, in Sala Rossa al Palazzo Scaligero, il presidente Giovanni Miozzi ha presentato i progetti sostenuti dalla Banca della Valpolicella Credito Cooperativo di Marano per i licei scientifici “Messedaglia” di Verona e “Calabrese Levi” di San Pietro in Cariano negli ambiti ambientale e artistico.

Sono state acquistate 35 biciclette per gli studenti del Liceo Scientifico “Messedaglia” ed è stata allestita una mostra fotografica nella sede di San Floriano dal titolo, “Ritratti del potere. Volti e meccanismi dell'autorità a scuola”. Banca della Valpolicella persegue così l'obiettivo di avvicinare il mondo economico e finanziario a quello dell'istruzione.


“Attraverso queste due iniziative la Banca della Valpolicella – ha detto Miozzi - dimostra ancora una volta grande attaccamento al territorio e alla comunità veronese. In un momento difficile come quello attuale diventa fondamentale porre delle solide basi per il futuro, con particolare riguardo alle nuove generazioni. Il mondo della scuola ha una rilevanza sociale di primaria importanza e i due progetti dimostrano la volontà dei giovani di essere protagonisti del loro avvenire: nostro dovere è ascoltarli e supportarli”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento