San Giovanni, giro di vite per i pirati della strada

I controlli a tappeto cominceranno la prossima settimana e continueranno per almeno un mese

San Giovanni, giro di vite per i pirati della strada
A cominciare dalla prossima settimana, e per almeno un mese, la polizia municipale di San Giovanni Lupatoto, in accordo con il sindaco Fabrizio Zerman e l’assessore alla Sicurezza Roberto Sterza, effettuerà dei durissimi interventi di repressione della velocità, in particolare nei centri abitati di Raldon e Comotto, utilizzando sia l’autovelox sia il telelaser.

Per gli automobilisti e i camionisti pericolosi per l’incolumità pubblica non ci sarà scampo”, avvertono il sindaco e l’assessore alla Sicurezza di San Giovanni Lupatoto, “Conducente avvisato, mezzo salvato. Diamo preventivo avviso dei controlli, così non potrà esserci in seguito persona al volante autorizzata, una volta ricevuta la multa, a protestare per mancanza di trasparenza dell’amministrazione comunale. Il modo di stare al volante di molti è diventato pericolosissimo per l’incolumità della popolazione. Vanno fermati. A mali estremi, estremi rimedi. Siamo determinati nell’impedire che accada qualche disgrazia ai pedoni e ai conducenti che, al contrario, osservano le norme”.

Le pattuglie si posizioneranno in via Scaiole, via della Pace, via Camacici, via Battisti e via Monte Comun. “I piantonamenti nelle strade proseguiranno anche negli altri quartieri e saranno ripetuti più volte”, aggiungono Zerman e Sterza, “I controlli sono avvenuti anche in passato, ma mai quanto oggi sono indispensabili, considerata l’incoscienza, ripetiamo, di molti automobilisti e camionisti”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento