Pi verde a San Martino: nasce il parco Young

Un area verde videosorvegliata con campi da pallavolo, basket e giostre

Pi verde a San Martino: nasce il parco Young
È stato inaugurato ieri, domenica 16 maggio, il parco Young nel quartiere di Borgo della Vittoria. A partire dalle 15 è iniziata la festa - durante la quale si sono susseguiti i tornei organizzati dagli alunni delle scuole sanmartinesi - che è culminata alle 18e30 con il taglio del nastro da parte del sindaco Valerio Avesani, alla presenza della senatrice Cinzia Bonfrisco, del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Franco De Santi e degli altri componenti della giunta comunale.

All’evento hanno partecipato anche i membri del comitato civico di Borgo della Vittoria e i componenti del consiglio comunale dei ragazzi, che hanno proposto il nuovo nome dell’oasi verde in continuità con il progetto della Young Community, la grande comunità che riunisce giovani e adulti nell’organizzare e promuovere eventi a San Martino Buon Albergo. "Sono convinto che siano queste le opere di cui hanno bisogno i cittadini. Interventi volti a riqualificare gli spazi verdi, in modo da aumentare la qualità della vita della popolazione", ha affermato nel corso dell’inaugurazione il sindaco Avesani, che ha sottolineato come il parco Young sia "un luogo sicuro perché sorvegliato dalle telecamere della polizia municipale e dal custode che durante il giorno gestirà il chiosco delle bibite e dei gelati, oltre ai servizi igienici". La senatrice Bonfrisco ha evidenziato, inoltre, la necessità di "aiutare un paese importante come San Martino Buon Albergo ad aumentare i luoghi di aggregazione e gli spazi verdi. I bambini devono poter crescere in un sistema di valori, ma anche in una società attenta alla qualità della vita".

Nel parco Young oltre alle giostre per i bambini è stata realizzata una piastra polifunzionale per il basket e la pallavolo, un campetto da calcio a 5 in sintetico e un’area destinata agli spettacoli con un palco e una gradinata. Per realizzare la pista ciclabile che attraversa l’oasi verde, inoltre, è stato utilizzato un nuovo conglomerato ecologico e non bituminoso, chiamato Bio Strasse. Un’iniziativa innovativa, quella intrapresa dall’amministrazione comunale sanmartinese, tanto da attirare lo scorso marzo - mentre venivano effettuati i lavori nel parco - l’attenzione dei membri dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della provincia di Verona. "Si tratta di un materiale che azzera qualunque impatto ambientale inquinante, dato che non è un derivato del petrolio e che implica una drastica riduzione della polverosità – ha spiegato De Santi -. Dopo l’esperienza del parco Young stiamo valutando di utilizzare il Bio Strasse anche per la realizzazione di marciapiedi e parcheggi".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VeronaSera è in caricamento